CONDIVIDI

NUOVA FORD FOCUS – Abiti usati che finiscono nel dimenticatoio o, molto pi√π semplicemente, nel cestino. Perch√© non trasformarli in una risorsa, contribuendo cos√¨ a rispettare l’ambiente e a favorire una sempre maggiore diffusione della cultura della sostenibilit√†? E’ quello che ha pensato di fare la Ford con la nuova Focus che, disponibile sul mercato dai primi mesi del 2011 negli Stati Uniti e in Europa, utilizzer√† tessuti di cotone riciclato come parte della tappezzeria e del materiale fonoassorbente, garantendo comodit√† e silenziosit√† “a prova di verde” all’interno della vettura.

“Ford √® continuamente alla ricerca di soluzioni alternative eco-compatibili e sostenibili”, afferma Carrie Majeske, product sustainability manager dell’azienda americana. “Uno dei nostri obiettivi primari √® quello di utilizzare una quantit√† sempre maggiore di materiali riciclati e rinnovabili, continuando ad assicurare elevati standard qualitativi in termini di performance e durata nel tempo dei nostri veicoli. Ricorrere al riciclo permette di ridurre la quantit√† di materiali e sostanze che finiscono in discarica e diminuisce, inoltre, le ulteriori ricadute sull’ambiente derivanti dal necessario reperimento delle materie prime. Basti pensare ad esempio che la quantit√† di cotone post-consumo derivante da blue-jeans √® pari, in ogni singola vettura, a circa due paia di jeans”.

Una strategia globale, quella di Ford, che si pone quale finalit√† di “ridurre, riutilizzare, riciclare”, puntando a diminuire l’impatto ambientale delle proprie attivit√† e intensificando, al tempo stesso, la ricerca per lo sviluppo di veicoli eco-compatibili dalle tecnologie pi√π avanzate.

A conferma di tale impegno, negli ultimi anni Ford ha posto sempre maggiore attenzione all’utilizzo di materiali non metallici riciclati e all’impiego di quelli di origine biologica, come ad esempio i cuscini dei sedili in schiuma di soia, le resine riciclate per le sottoscocche, i fili riciclati per la tappezzeria dei sedili e le fibre di plastica naturale per i componenti interni.

Ansa