CONDIVIDI

CROSSOVER FIAT РLa Fiat Freemont debutterà al salone di Ginevra e la casa italiana ha diffuso le prime immagini ufficiali ed i dati tecnici principali. L’annunciata crossover, realizzata sulla base della Dodge Journey, sarà commercializzata nella seconda metà del 2011 ed assemblata nello stabilimento messicano di Toluca. Lunga 4,89 metri, larga 1,88, alta 1,72 e con un passo di 2,89 metri, la Fremont offre 7 posti di serie su 3 file. L’ultima fila di sedili può essere ripiegata nel pianale, mentre la seconda fila è rialzata per offrire la massima visibilità e propone il sistema “child Booster”, un cuscino rialzato per far accomodare i bambini. Il vano bagagli può raggiungere una capacità massima di 1461 litri. La linea è stata modificata inserendo la mascherina Fiat e modificando la linea dei paraurti, mentre al posteriore spiccano i fari a Led. Gli interni, dei quali per il momento non è stata diffusa alcuna immagine, propongono nuovi materiali, finiture cromate, strumentazione rivista e sistema multimediale integrato nella console centrale.

La Freemont sarà inizialmente proposta con trazione anteriore e motori 2 litri diesel Multijet da 140 e 170 Cv con cambio manuale. Saranno in seguito proposti allestimenti con trazione integrale, cambi automatici per i diesel ed il motore benzina Pentastar V6 3, litri da 276 Cv. Rispetto alla versione Dodge, la Freemont è stata rivista dai tecnici Fiat per adeguare sterzo ed assetto alle esigenze della clientela Europea. La Fiat Freemont sarà offerta con 2 allestimenti: quello più economico offrirà già 7 airbag, ABS con Brake Assist, ESP con Hill Holder e sistema antiribaltamento (ERM), climatizzatore automatico trizona, sistema keyless entry, cruise control, trip computer, sistema di monitoraggio della pressione pneumatici (TMPS), fendinebbia, impianto radio con touch screen a colori e comandi al volante. Quello più ricco aggiungerà cerchi in lega da 17”, la radio touch screen con schermo da 8,4”, lettore DVD e SD card, collegamento bluetooth, sensori di parcheggio posteriori, specchietti retrovisori ripiegabili, fari ad accensione automatica, vetri posteriori oscurati e barre sul tetto.

Autoblog.it