CONDIVIDI
(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

Da un lato la fedeltà al gusto tipicamente britannico, dall’altro la ricercatezza dello stile che ne fa un modello unico nel suo genere. Sono questi i tratti distintivi della nuova MINI Countryman Park Lane, sintesi perfetta di originalità, cura dei dettagli e sportività presentata in queste ore al Salone di Ginevra.

 

Una novità tutta British

L’arrivo nei concessionari dell’ultima versione della MINI Countryman è previsto a giugno, ma lo storico produttore ha approfittato della prestigiosa rassegna svizzera per anticipare le prime “indiscrezioni” sulle caratteristiche e la dotazione tecnica.

Come accennato, le novità più interessanti riguardano la parte estetica. La vettura presentata al Salone di Ginevra abbina la tonalità Earl Grey (grigio metallizzato) all’OAK Red, una colorazione rossa che decora il tetto ed è visibile anche sugli specchi laterali e sulle fasce opzionali che si allungano sul cofano, componendo un disegno originale quanto articolato. Lo stesso colore è presente sullo spoiler, sulle altre decorazioni che caratterizzano le porte e nella parte posteriore.

Completano l’opera i robusti cerchi in lega da 18 pollici Turbo Fan Dark Grey e gli inserti in colore argento ripresi dalla versione MINI ALL4.

Molto curato anche l’abitacolo: gli interni sono rivestiti di tonalità scure, in primis il Cross Stripe Grey e il Carbon Black, con la scritta distintiva “Park Lane” che fa capolino non appena si aprono le portiere.

La MINI Countryman Park Lane dovrebbe essere proposta in quattro motorizzazioni (oltre a una versione ALL4, quattro ruote motrici, come optional). La gamma propulsori comprenderebbe due motori a benzina quattro cilindri da 122 (90kW) e 190 cavalli (140 kW) e altri due diesel, sempre quattro cilindri, da 112 (82 kW) e 143 cavalli (105 kW).