CONDIVIDI

MINI 2011 TEST DRIVE – Piccole modifiche per la Mini 2011, che nulla tolgono alla tradizionale linea della vetura come se l’era immaginata oltre 50 anni fa sir Alec Issigonis. Nel frattempo la famiglia Mini si √® allargata dall’originale hatch back alla Cubman, alla Cabrio e da ultimo alla Countryman, prima Mini a trazione integrale. In ogni caso tutte le mini conservano immutato l’appeal di quella vetturetta che a cavallo tra gli anni 60 e 70 del secolo scorso dava la paga nei rally ad automobili molto pi√π potenti. Erede di quella Mini da rally √® oggi la versione John Cooper Works, sinonimo di prestazioni adrenaliniche.

Il carattere sportivo rimane una della peculiarit√† di tutta la famigli Mini: piccole modifiche, che per√≤ salteranno subito all’occhio dei pi√π pignoli, riguardano il design dei paraurti anteriori. La nuova geometria tiene conto anche delle norme per la protezione dei pedoni. Molto pi√π marcate sono invece le modifiche apportate nella sezione pi√π bassa della minigonna anteriore. Le cornici delle luci di posizione e delle luci fendinebbia presentano una forma tridimensionale pi√π modellata. Analogamente a tutte le altri varianti di modello, anche la presa d‚Äôaria inferiore √® stata accentuata di pi√π. Rimangono i tipici proiettori rotondi della Mini con fari alogeni o, a richiesta, con fari allo xeno e con l’Adaptive Light Control. Grazie alle unit√† LED montate nella luce di retromarcia di tutti i membri della famiglia MINI, sono stati ottimizzati sia l‚Äôeffetto di avvertimento che lo stile moderno. Le luci dei freni dinamiche, montate di serie, avvertono i guidatori quando viene eseguita una manovra di decelerazione particolarmente intensa. Il segnale luminoso intermittente invita il conducente del veicolo che segue a frenare velocemente. Inoltre, la raffinata tecnica d‚Äôilluminazione conferisce ai modelli MINI un design notturno inconfondibile. Un‚Äôaltra novit√† sono le luci di retromarcia e retronebbia che sono state trasferite nella sezione inferiore del paraurti.

All’interno rimane la caratteristiche struttura del cockpit, con il grande strumento rotondo posto al centro della plancia che raggruppa tachimetro e svariati altri strumenti, non ultimo il navigatore satellitare. Davanti al guidatore c’√® il contagiri, anch’esso rotondo e decisamente pi√π piccolo del tachimetro. Unico neo del grande strumento centrale √® che ci vuole il suo tempo per digerire tutte le indicazioni che fornisce. Gli equipaggiamenti di serie di tutti i modelli della nuova famiglia MINI offrono numerose caratteristiche che ne sottolineano l‚Äôelevato livello qualitativo e ne garantiscono una funzionalit√† impeccabile. L‚Äôarchitettura caratteristica del cockpit, di tutti i comandi, dei pannelli interni delle porte e delle fiancate emettono un‚Äôaria di esclusivit√† moderna che viene accentuata dall‚Äôarmonia degli abbinamenti cromatici e dall‚Äôalta qualit√† dei materiali. Tutti i tasti e comandi inseriti nella consolle sotto lo strumento centrale e le rispettive cornici sono tenuti in nero, come pure i comandi e le cornici del display del sistema audio. I comandi dell‚Äôimpianto di climatizzazione hanno ora un anello cromato.

Prima di parlare dei propulsori vale la pena di soffermarci sul sofisticato sistema audio e di intertaintment della Mini. Tutti i sistemi radio comprendono un lettore CD in grado di riprodurre anche il formato MP3 e un connettore AUX-In per collegare dei riproduttori sonori esterni all’impianto audio di bordo. La radio di serie MINI CD viene fornita con sei altoparlanti. La radio MINI Visual Boost e il sistema di navigazione MINI comprendono un display a colori ad alta definizione da 6,5 pollici integrato nello strumento centrale e un impianto vivavoce Bluetooth con interfaccia audio USB. Le cartine geografiche del sistema di navigazione MINI sono depositate in una memoria flash della vettura ed sono aggiornabili attraverso l’interfaccia Bluetooth.La rappresentazione cartografica comprende una modalità diurna e una modalità notturna.

In più, sia la radio MINI Visual Boost che il sistema di navigazione MINI permettono di utilizzare anche MINI Connected. MINI Connected mette a disposizione una forma di In-Car-Entertainment unica al mondo che viene realizzata attraverso una tecnologia nuova, sviluppata appositamente per MINI, che prevede l’integrazione a bordo della vettura delle funzioni di telecomunicazione, di entertainment e delle applicazioni online degli smartphone.

Infomotori.com