CONDIVIDI

Kia Sportage 2018La Kia Sportage ha apportato un facelift che coinvolge estetica e tecnologia, ma anche l’ingresso di un propulsore ibrido a gasolio.

Il restyling riguarderà anche l’estetica della sport utility coreana, introducendo nuovi dettagli per i paraurti anteriore e posteriore, finiture esclusive e cerchi di lega da 16″, 17″ o 19″. Sulle versioni GT Line introdotte una nuova calandra abbinata a finiture nere per i dettagli dei paraurti e inserti dark chrome per le minigonne e il portellone posteriore. Nell’abitacolo esordisce un nuovo quadro strumenti aggiornato, nuove finiture e un volante inedito e una ottimizzazione dei comandi centrali per il clima. Debuttano anche gruppi ottici full-Led riprospettati, con luci diurne a quattro matrici.

La novità più importante è il nuovo powertrain 2.0 diesel mild hybrid EcoDynamic+ che sfrutta un sistema 48 V per supportare il funzionamento del motore a gasolio. Grazie ad uno starter, che svolge anche la funzione di alternatore, alimentato da una batteria a 48 volt, la batteria viene ricaricata da un generatore recuperando l’energia in fase di frenata.

Oltre al nuovo diesel ibrido, la nuova Kia Sportage disporrà di un motore 1.6 CRDi che andrà a sostituire il precedente 1.7 CRDi negli step di erogazione da 115 o 136 CV, quest’ultima disponibile anche con trazione integrale e cambio automatico doppia frizione. Tutti i motori della Sportage saranno omologati Euro6d-Temp. Una delle funzioni più interessanti è quella definita Moving Stop & Start, che aumenta i periodi in cui il diesel viene spento anche se l’auto si muove.

Il prezzo della nuova Kia Sportage parte da 20.500 euro. Gli equipaggiamenti disponibili sono Active, Cool, Class e GT Line, con la top di gamma che parte da 34.000 euro. Prezzi non ancora ufficiali, ma la commercializzazione partirà alla fine dell’estate.