CONDIVIDI

Inferno è la nuova supercar realizzata da ingegneri messicani con lo zampino di specialisti italiani, dato che la progettazione è stata eseguita con alcuni consigli tecnici dal designer italiano Antonio Ferraioli, che ha collaborato marginalmente alla progettazione di alcune componenti Lamborghini. Inferno è stata presentata nei giorni scorsi in occasione dell’Expo Bancomer, una mostra specializzata in alta tecnologia, ma il suo vero punto forte è il motore bi-turbo V8 capace di sprigionare una potenza di 1.400 CV che la proietta ad una velocità massima di 395 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi.

Ma la supercar messicana non è solo potenza, ma anche innovazione e tecnologia: la carrozzeria è costituita di una schiuma metallica ad alta resistenza brevettata dalla stessa azienda, composta da uno speciale mix di zinco, argento e alluminio, in grado di conferire un’alta capacità di assorbimento degli urti. Il suo design è caratterizzato da numerose componenti aerodinamiche, tra cui l’alettone posteriore, mentre sul retro spiccano i cinque terminali di scarico posizionati centralmente e disposti su due file.

Al momento non abbiamo notizia di una produzione in serie, in quanto l’hypercar è stata fabbricata soprattutto per esaltare la nuova schiuma che presto potrebbe essere adottata da altri marchi automobilistici. A quanto pare il futuro riserva auto sempre più spregiudicate e futuristiche.

View post on imgur.com