CONDIVIDI
Ferrari 637
Ferrari 637 (image by Carscoops.com)

Forse non tutti lo sanno, ma la Ferrari, nel lontano 1986, creò una vettura, la Ferrari 637, che doveva essere destinata ad un utilizzo per le gare dei campionati automobilistici nordamericani, in particolare per l’IndyCar. Chiamata anche Ferrari Formula Cart, la vettura non scese mai in pista ad Indianapolis e fu un’idea nata a Maranello durante una delle occasioni in cui la scuderia del ‘Cavallino rampante’ minacciò durante la sua storia di lasciare la Formula 1, in una delle volte in cui ci furono delle incomprensioni con il circus.

Ferrari 637, l’auto progettata per Indianapolis

Il motore, il Ferrari 034, era un V8 capace di sprigionare una potenza da 690 cavalli e fu anche provata in pista a Fiorano dal pilota Alboreto che in quegli anni era proprio alla guida della ‘Rossa’ senza però riuscire a raggiungere grandi risultati alla guida della sua Ferrari. L’azienda decise però poi di riporre il progetto da parte, senza proseguire con altri collaudi, rinunciando di fatto all’arrivo nella IndyCar. Fu sicuramente quella l’occasione in cui il marchio italiano si avvicinò maggiormente alla partecipazione ad Indianapolis.

Il progetto della casa di Maranello fu raccolto successivamente dall’Alfa Romeo con l’altra casa italiana che utilizzò proprio il telaio della Ferrari per poi montare un motore proprio. L’auto al momento si trova al museo della Ferrari ed è esposta al pubblico che può così ammirare quell’auto che fu pensata per il campionato nordamericano Championship Auto Racing Teams.

Ferrari 637
Ferrari 637 (image by Carscoops.com)
Ferrari 637
Ferrari 637 (image by Carscoops.com)