CONDIVIDI
Ferrari 488 Pista
Ferrari 488 Pista (image by Autocar.co.uk)

Arrivano nuove informazioni riguardanti la Ferrari 488 Pista. La nuova supercar della casa di Maranello, come riportato dai colleghi di Autocar.co.uk, è scesa in pista a Fiorano per testare le proprie caratteristiche. La nuova nata della casa italiana si affida, come accaduto per la 458 Speciale, la 430 Scuderia e la 360 Stradale al V8. La Pista si affida ad un V8 che è il più potente della Ferrari. Il motore twin-turbo aggiornato sostituisce lo stesso 3902cc dei 488 standard, con una serie di modifiche software e hardware. Un propulsore capace di sprigionare una potenza da 780 cavalli con un aumento notevole rispetto a quelli della 488 GTB. Netta anche la diminuzione di peso dell’automobile che è più leggera rispetto alla 488 GTB di circa 90 kg. Per quello che riguarda le prestazioni l’auto è capace di raggiungere i 100 km/h in un tempo stimato di 2,8 secondi, raggiungendo i 200 orari in 7,6 secondi. La Pista provata dai colleghi di Autocar.co.uk è un prototipo in pre produzione. La vettura è infatti camuffata anche se è già stata presentata in occasione del Salone di Ginevra di marzo.

Ferrari 488 Pista, il nuovo bolide di Maranello

La vettura messa a disposizione per i test, come affermato da la Ferrari sono pari al 90% rispetto a quelle che poi saranno messe sul mercato a partire da giugno. Gli interni dell’automobile ricordano quelli della 488 GTB anche se c’è una maggiore presenza di Alcantara, pelle e fibra di carbonio. Notevole il lavoro di aerodinamica apportato rispetto alle altre 488 per ottenere prestazioni maggiori. Presenti la batteria in litio ripresa dalla 488 Challenge e ruote in fibra di carbonio da 20 pollici. Tuttavia, almeno rispetto alla McLaren, la Ferrari ha scelto di utilizzare ancora una gran parte di alluminio rispetto alla fibra di carbonio, presente però in alcune parti, come il paraurti anteriore e posteriore, il coperchio del motore e lo spoiler posteriore, che mirano a far perdere peso alla vettura. L’alleggerimento delle parti del motore aumentano anche le prestazioni con il rombo del propulsore che, stando a quanto scritto da Autocar.co.uk, risulta più netto e forte.

Ferrari 488 Pista
Ferrari 488 Pista (image by Autocar.co.uk)