CONDIVIDI
Ferrari 488 GTB (Foto by Twitter)
Ferrari 488 GTB (Foto by Twitter)

Ferrari 488 GTB è stata presentata ufficialmente a Maranello, con un esclusivo evento in anteprima mondiale, solo per una clientela selezionatissima, ma la vedremo dal vivo solo al Salone di Ginevra dal 5 al 15 marzo e sarà sicuramente lei la reginetta del Salone dell’auto di quest’anno. Il Cavallino Rampante si presenta con la 488 GTB esattamente 40 anni dopo la Ferrari 308 GTB, la prima con motore centrale V8.

Ferrari 488 GTB Anteprima Esclusiva a Maranello.

Josh Cartu, test driver israelo-canadese, durante la presentazione, non si è lasciato sfuggire l’occasione di scattare alcune foto e girare un breve video. Dalle foto si vedono 2 Ferrari 448 GTB, una con il classico color Rosso e una versione colorata di grigio-canna di fucile.

La novità più importante è senz’altro il motore, tutto nuovo, un V8 di 90 gradi biturbo di di 3.902 centimetri cubi con una potenza massima di 670 cavalli a 8.000 giri e un valore di coppia massima pari a 760 Nm a 3.000 giri al minuto in VII marcia, che abbinato al cambio doppia frizione a sette marce con Variable Torque Management,  spinge la Ferrari 448 GTB a oltre 330 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.0 secondi e da 0 a 200 in 8,3 secondi. I consumi si attesterebbero intorno agli 11,4 litri/100 km con emissioni di CO2 pari a 260 grammi per chilometro. Tutto questo si è raggiunto grazie ad una efficienza aerodinamica di soli 1,67, primato per le vetture stradali di Maranello.

La nuova Ferrari 488 GTB è lunga 4,568 metri, larga 1,952 m e alta 121,3 centimetri, ha un carico aerodinamico, sempre secondo la nota diffusa dalla Ferrari, aumentato del 50% a fronte di una riduzione della resistenza all’avanzamento rispetto alla Ferrari 458 Italia, questo grazie anche a due grandi prese d’aria sui parafanghi posteriori divisi da un profilo alare orizzontale.

Per la recensione completa attendiamo Ginevra, nel frattempo guardiamoci il video di “Cartu”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori