CONDIVIDI
photo by RM Sothebys

Ferrari 290 MM Scaglietti: all’asta uno dei quattro esemplari

Una Ferrari 290 MM del 1956 di Scaglietti, con una ricca storia di corse, sarà messa all’asta da RM Sotheby’s l’8 dicembre come parte dell’Asta di Petersen Automotive Museum.

La Ferrari 290 MM in questione è il telaio numero 0628 ed è stato il quarto ed ultimo esempio costruito. È certificato Ferrari Classiche ed è stato guidato da artisti del calibro di Juan Manuel Fangio, Phil Hill, Peter Collins, Wolfgang von Trips, Olivier Gendenbien, Eugenio Castellott e Sir Stirling Moss.

photo by RM Sothebys

L’auto fece il suo debutto nelle corse con la Mille Miglia del 1959 nelle specifiche di Monza 860 e terminò secondo assoluto con Peter Collins e Louis Klemantaski al volante. Poco dopo il successo del suo debutto alla Mille Miglia, l’auto si è piazzata al 4° posto alla Targa Florio in Sicilia, prima di conquistare il 2° posto al XVIII Aosta-Gran San Bernardo in Italia. Mesi dopo, ha gareggiato al Gran Premio di Svezia.

Nel 1957, la Ferrari aggiunse l’auto alla specifica di 290 mm prima di riscuotere successo nelle corse di 1000 km a Buenos Aires e nella 12 ore di Sebring. L’auto fu poi guidata da Sir Stirling Moss nello stesso anno alle 1917 Bahamas Speed ​​Weeks dove rivendicò la vittoria alla Memorial Race e alla Nassau Trophy Race.

In tempi più recenti, il telaio n. 0628 è passato nelle mani di numerosi proprietari ed è stato guidato nel Tributo a Juan Manuel Fangio Parade durante il Goodwood Revival del 2011. L’alimentazione della vettura è un V12 Tipo 130 da 3,5 litri con testate su misura, albero a camme ad alto sollevamento, valvole allargate, candele gemelle, rapporto di compressione 9: 1 e carter secco e un cambio Tipo 520. La casa d’aste non ha rilasciato un preventivo, ma di certo sarà una cifra da capogiro.

photo by RM Sothebys

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori