CONDIVIDI

Ultimamente si sente un gran parlare di Ecotassa ed Ecobonus ma non tutti hanno le idee chiare su cosa siano realmente e come funzionino.

L’Ecotassa è quel contributo che fa salire il prezzo delle auto più inquinanti.
L’Ecobonus, invece, è uno sconto sull’acquisto delle auto più ecologiche.

Ma scopriamoli nel dettaglio:

Ecotassa

L’Ecotassa entrerà in azione il 1 marzo 2019 e andrà ad aumentare i costi di acquisto delle automobili nuove con livelli di emissione di CO2 superiori ai 160g/km. Scendendo nel dettaglio:

  • Emissioni CO2 da 161 g/km a 175 g/km = 1.100 €
  • Emissioni CO2 da 176 g/km a 200 g/km = 1.600 €
  • Emissioni CO2 da 201 g/km a 250 g/km = 2.000 €
  • Emissioni CO2 superiori a 250 g/km = 2.500 €

Nella pratica questo significa che in caso di acquisto di un’auto, con delle emissioni superiori al limite massimo, dopo il 28 febbraio si pagherà un prezzo maggiorato. Anche le auto di lusso rientrano in questo range di rincaro.

Ecobonus

Come per l’ecotassa, anche l’ecobonus sarà suddiviso in fasce che andranno a diminuire il prezzo finale dell’auto dai 1.500 € ai 6.000 €, in base all’emissione di anidride carbonica dell’auto.

Prima Fascia: le auto elettriche. Risulta quasi impossibile trovare un’auto ibrida con emissioni inferiori a 20 g/km: per questo nella prima fascia ci rientrano le elettriche pure, che potranno ricevere uno sconto di 4.000 € (che arriverà a 6.000 €, il massimo, tramite rottamazione).

Seconda Fascia: in questo caso parliamo delle ibride, auto che riescono ad avere emissioni dai 21 g/km fino a 70 g/km. Il bonus in questo caso è di 1.500 € (che arriverà a 2.500 € tramite rottamazione).

Infine, per ottenere lo sconto dell’Ecobonus, il prezzo dell’auto dovrà essere inferiore ai 50.000 €.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori