CONDIVIDI

Corbellati Missile è l’ultimo creazione di un’azienda a conduzione familiare dedita ai gioielli e all’arte che ha deciso di dedicare l’attenzione al mondo delle auto. Al prossimo Salone di Ginevra e al Top Marques di Monaco presenterà questa hypercar da brivido che punta ad essere il veicolo stradale più veloce del mondo.

I numeri preannunciati parlano chiaro: la Missile sarà spinta da un possente motore V8 da 9.0 litri biturbo, in grado di erogare 1.800 CV e 2.350 Nm di coppia. Valori che puntano a raggiungere i 500 km/h di velocità massima per superare i record di Bugatti Chiron, Hennessey Venom F5 e Koenigsegg Agera RS.

“Missile, questo è il nome scelto, un nome semplice di impatto che comunica chiaramente i nostri intenti: essere i più veloci al mondo – si legge nel comunicato -. L’asticella che ci siamo posti è senza dubbio molto elevata, e senza dubbio può sembrare ai più che sia solo per guadagnare notorietà, ma dietro ci sono mesi di calcoli sull’aerodinamica per ottenere pochissima drag force e la necessaria down force per raggiungere e superare i 500 km/h”:

Corbellati Missile sarà dotata di un cambio automatico a sei rapporti, telaio e la scocca in fibra di carbonio realizzati artigianalmente; l’impianto frenante presenta pinze carboceramiche a sei pistoncini su dischi freno da 394 mm, pneumatici da 20 pollici 265/35 all’anteriore e 345/30 al posteriore, sospensioni pneumatiche a doppio quadrilatero autolivellanti.

Non si hanno notizie sul costo di questa hypercar e sul numero di esemplari che saranno realizzati. “Dalla collaborazione di ingegneri, designer, orafi e artigiani sta nascendo il gioiello da strada più veloce del mondo: unione di eleganza e di tecnologia”. Per saperne di più non resta che attendere l’8 marzo, giorno di apertura del tanto atteso salone ginevrino.