CONDIVIDI

Vendita dell’autovettura: Ecco l’amara “sorpresa”

“Questo è il terzo passaggio in due giorni che non riesco a portare a termine, la gente non ne sa nulla…” questo è lo sfogo di una impiegata dell’Aci, che per la terza volta consecutiva non è riuscita a portare a termine un passaggio di Proprietà. Il motivo? il cedente, senza essere stato mai avvisato da nessuno, si è ritrovato sul groppone uno o più fermi amministrativi. Cartelle equitalia impazzite, che vanno a bloccare le autovetture senza che il proprietario venga avvisato e ne sappia nulla.

Un blocco selvaggio che non rispetta nessuna categoria

A farne le spese chiunque. Oggi, durante la cessione della sua autovettura, un ottantunenne, invalido al 100% e con accompagno, con legge 104, ha avuto la sorpresa di sapere che la sua autovettura, adibita per portarlo a fare visite necessarie per la sua sopravvivenza, era incedibile. Si è ritrovato così impossibilitato a cederla, per poterne acquistare un’altra più adatta alle proprie problematiche, per due fermi amministrativi mai comunicati. La legge in questo caso parla chiaro, specificando che le autovetture intestate a persone invalide, e che necessitano di assistenza continua non possono essere soggette ad alcun blocco amministrativo.

Dulcis in fundo, la vostra assicurazione non vi paga in caso di sinistro

Poi arriva la classica doccia che fa traboccare il vaso. Qualora aveste la sfortuna di avere un sinistro, la vostra assicurazione, se avete un blocco amministrativo sull’autovettura (di cui voi ovviamente non potete essere a conoscenza visto che nessuno ve lo comunicherà mai) non siete coperti da alcuna polizza, anche se la avete attiva. Avete capito bene, pagate l’assicurazione, che incassa il premio senza problemi, non venite avvertiti da nessuno di nulla, e se avete un sinistro non siete coperti perché l’assicurazione non copre il danno su un’autovettura che non dovrebbe poter circolare.

Questa è la triste realtà che ormai, sempre più, sta prendendo piede nel nostro paese, ormai allo sbando su più e più fronti, dove non c’è più rispetto per nulla.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori