CONDIVIDI

BUICK VERANO – La novit√† della Buick per l’imminente Salone di Detroit √® la Verano, una berlina di medie dimensioni fortemente imparentata con la nostra Opel Astra, che – secondo le previsioni del Costruttore – dovrebbe battersi ad armi pari con le berline Audi e Lexus, oltre che con la cosiddetta “New Mid-size Sedan” annunciata dalla Volkswagen.

Solo benzina. La Buick Verano avrà ovviamente una motorizzazione più consona agli standard statunitensi: debutterà infatti con un quattro cilindri 2.4 litri Ecotec a benzina da 177 cavalli e 230 Nm di coppia massima, che dovrebbe consentire alla vettura di staccare un tempo di otto secondi netti sullo 0-60 mph e di percorrere 31 miglia con un gallone (poco più di 13 km/litro).

Finiture lussuose. In un secondo momento – prosegue la nota diffusa dal Costruttore – la Verano sar√† proposta anche con un due litri turbo, sempre a benzina. Al di l√† delle modifiche estetiche per andare incontro ai gusti degli automobilisti americani, la Verano avr√† interni pi√π rifiniti, seppur derivati direttamente da quelli dell’Astra, con largo sfoggio di materiali pregiati.

La prima d’America. Buick √® il marchio automobilistico pi√π vecchio d’America: le sue origini risalgono, pensate, al 1899 e nei primi anni del secolo scorso era gi√† il costruttore d’auto pi√π grande degli Stati Uniti. I successi commerciali consentirono alla Buick di acquisire altri marchi e di costituire il gruppo General Motors, all’interno del quale ogni brand aveva una propria specificit√†. Le Buick erano le automobili destinate a chi non poteva permettersi una Cadillac, ma desiderava comunque guidare un’auto al di sopra della media.

Quattroruote.it