CONDIVIDI

Brabham BT62

Brabham BT62: record del Bathurst e versione stradale in arrivo

Brabham BT62 ha già un record prestigioso al suo attivo. L’auto sportiva britannica è riuscita a firmare il miglior crono sulla pista australiana di Mount Panorama, dove si corre la 12 Ore di Bathurst. Prima della gara, un’unità pilotata da Luke Youlden, collaudatore del marchio, ha compiuto diversi tentativi in ​​sessioni di dimostrazione con un obiettivo aggiuntivo al record: abbassare i due minuti per la prima volta . Nel suo primo tentativo ha firmato 1: 59.36 e al di sotto del precedente record (2: 01.567 detenuti da una McLaren 650S GT3), ma il secondo è andato a 1.58.670.

L’obiettivo da battere era quello di abbassare il riferimento di 1’59’’ ottenuto da Christopher Mies al volante di una Audi GT3 ottenuto lo scorso anno. Nonostante la felicità per la conquista del record, Youlden non era troppo soddisfatto del suo giro, affermando che avrebbe potuto tranquillamente scendere di un altro secondo se non avesse commesso qualche sbavatura.

Il Brabham BT62 ha un motore V8 atmosferico da 5,4 litri con 700 cavalli per un peso di appena 972 chili. Il marchio ha annunciato l’intenzione di competere a Le Mans a partire dalla stagione 2021-2022 con una versione da corsa della supercar per GTE, ma anche di creare una versione legale strada. David Brabham ha dichiarato con un nodo alla gola: “Torno con la mente all’epoca di mio padre ed a quello che è riuscito a conquistare. Adesso stiamo scrivendo un nuovo capitolo della storia della Brabham. Questo è solo l’inizio del viaggio”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori