CONDIVIDI
BMW X5 (photo Autoguide.com)

Sulla pista del Nurburgring gira il prototipo di BMW X5 interamente camuffato, in vista dell’uscita sul mercato prevista per il 2018. Nonostante il mascheramento il prototipo rivela un nuovo look più dinamico, dominata da un frontale più pronunciato, una calandra più grande, fari contundenti, gruppi ottici posteriori ridisegnati, una linea più elegante, terminali di scarico rettangolari integrati nel paraurti posteriore.

La BMW X5 di quarta generazione sarà leggermente più spaziosa rispetto alla versione attualmente disponibile, a vantaggio dell’abitacolo interno. Caratteristica peculiare sarà la piattaforma CLAR, abbreviazione di Cluster Architecture, che combina materiali leggeri quali l’alluminio, il magnesio e la fibra di carbonio. La stessa piattaforma modulare sarà adottata dai prossimi modelli dell’Elica a partire dalla X3 in su, garantendo maggior rigidità, resistenza e un peso assai più ridotto (meno 300 kg).

Le motorizzazioni previste dovrebbero coprire un’ampia gamma, con propulsori a 4, 6 e 8 cilindri, con potenze fino a 700 CV. A disposizione ci sarà anche un motore ibrido plug-in V4. Poco dopo il debutto è prevista una versione X5 M ad alte prestazioni. Sarà presentata entro la fine del 2017, nelle concessionarie sbarcherà solo il prossimo anno.

 

BMW X5 (photo Autoguide.com)