CONDIVIDI
BMW i8 Fuel Cell (foto da Panorama.it)
BMW i8 Fuel Cell (foto da Panorama.it)

Nel sud della Francia si è svolto il BMW Innovation Day nel quale la casa automobilistica tedesca ha presentato due prototipi alimentati a celle di combustibile che abbinano il motore elettrico all’alimentazione a idrogeno. Una tecnologia sviluppata grazie alla collaborazione con la Toyota. Le automobili scelte per testare a tecnologia Fuel Cell a idrogeno sono la Serie 5 GT e la i8, entrambe equipaggiate da un propulsore in grado di sviluppare la bellezza di 245 Cavalli. Sono dotate di serbatoi ad alta resistenza realizzati in plastica e fibra di carbonio a 700 bar di pressione e posizionati su entrambi gli assi della vettura. La BMW ha dichiarato che i due prototipi hanno un’autonomia totale di 450 chilometri con un pieno di idrogeno, per il quale il rifornimento dura appena 5 minuti.

La BMW ha deciso di dare una svolta e con questi primi modelli intende intraprendere una nuova strada a livello produttivo. La partnership con la Toyota, che proprio questa settimana ha lanciato negli Stati Uniti la nuova Mirai alimentata a idrogeno e forte di 152 CV e 500 km di autonomia, può certamente essere di aiuto.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori