CONDIVIDI
BMW M2 Competition
BMW M2 Competition (image by Facebook)

La presentazione ufficiale dell’auto sarebbe dovuta avvenire in occasione del prossimo Salone di Pechino, in programma a partire dal prossimo 25 aprile. Tramite il blog BMW Blog Slovenia però sono arrivate le prime foto della BMW M2 Competition con le immagini che hanno iniziato a fare il giro del web. Possibile quindi ammirare in anteprima le prime foto del bolide della casa tedesca che punta ad impressionare per quello che riguarda la sua potenza. L’automobile infatti sarà in grado di sprigionare una potenza da 410 cavalli con 550 Nm di coppia. La vettura presenterà infatti ben 45 cavalli in più rispetto alla versione standard della M2. L’automobile sarà in grado di raggiungere i 100 km/h in un tempo stimato di 4.2 secondi, guadagnando circa due decimi di secondo rispetto alla versione base.

BMW M2 Competition, le caratteristiche

Tra le novità che troviamo c’è anche un sistema di scarico M Sport che può essere regolato attraverso diverse modalità. Ci sono anche nuovi cerchi in lega che riprendono quelli della M4 Competition. Nuova griglia con una forma più angolare ed un paraurti anteriore modificato che presenta delle prese d’aria nella parte inferiore. Gli specchietti laterali neri ricordano molto quelli della M4 Coupé, mentre le ruote nere da 19 pollici sono nuove. Per quanto riguarda gli interni i sedili avvolgenti sono stati presi dalla M4 e sono dotati di un logo M2 illuminato. Si nota anche un pulsante rosso di avvio e arresto. Le prime vendite dell’auto dovrebbero avvenire a partire dal prossimo luglio. Per quello che riguarda le nuove specifiche tecniche non resta quindi che attendere il prossimo Salone di Pechino con la possibilità di conoscere tutti quelli che sono i dettagli tecnici e dal punto di vista del design di questo nuovo bolide della casa tedesca.

BMW M2 Competition
BMW M2 Competition (image by Facebook)
BMW M2 Competition
BMW M2 Competition (image by Facebook)
Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori