CONDIVIDI
Diesel auto
photo dal web

Auto a diesel: scopri se conviene ancora comprarle

Le auto con motore diesel sembrano avere i giorni contati. Dopo lo scandalo Dieselgate che ha travolto la Volkswagen, il mercato dell’auto si sta spostando verso altre direzioni. Fca ha annunciato che dal 2022 solo i mezzi commerciali continueranno ad essere spinti dal gasolio e molti sindaci hanno messo un limite di tempo oltre il quale le auto a diesel non potranno circolare in certe città. Ad esempio il sindaco di Parigi Anne Hidalgo ha annunciato l’intenzione di bandire il Diesel entro il 2020. Sulla stessa linea i sindaci di Londra, Roma (dal 2024), Barcellona. La Norvegia ha da tempo fissato al 2025 il «fine vita» delle auto a gasolio.

A questo punto sono in molti a chiedersi se convenga ancora acquistare un’auto a gasolio, considerando che da molti anni più della metà delle auto comprate dagli italiani è a gasolio. Un’auto a gasolio nuova, Euro6, ha ancora davanti a sé 5/6 anni di circolazione indisturbata. Un automobilista che percorre 25-30 mila km l’anno fra sei anni avrà ben poco da chiedere sul valore residuo dell’auto, che potrà anche rottamare magari sperando in eventuali incentivi. Diverso il caso di un utente che percorre 10 mila km l’anno che rischia di ritrovarsi all’ora X con una vettura ancora nuova ma di scarso valore di mercato. Se per il primo automobilista l’acquisto dell’auto a gasolio è ancora un affare, per il secondo non lo è, quindi meglio puntare sull’usato. Ma attenzione: chi abita in città dovrà puntare su una Euro 5 o Euro 6 onde evitare, poichè le politiche di restrizione del traffico sono molto severe. Chi invece abita in provincia può puntare ancora su una Euro 4.