CONDIVIDI
(websource)

La Volkswagen I.D. non è l’unico nuovo concept completamente elettrico presentato all’Auto Shanghai 2019 in Cina, dato che Audi partecipa anche all’evento per presentare la nuova AI:ME.

Pensata come un’atmosfera futuristica della A2, la nuova showcar con i Quattro Anelli assume la forma di una berlina compatta a emissioni zero sviluppata principalmente per l’uso cittadino.

La potenza proviene da un motore elettrico sull’asse posteriore che può sviluppare fino a 170 cavalli di potenza, ma Audi sostiene che la due volumi ha bisogno solo di una frazione della potenza del motore elettrico per l’uso cittadino.

Parlando della città, il marchio di Ingolstadt dice che con l’AI:ME sviluppato per un ambiente urbano, “i valori di accelerazione massima e le velocità massime dell’autostrada sono altrettanto obsoleti quanto le alte velocità in curva“.

Audi ritiene che una versione di produzione equivalente viaggerebbe per lo più a velocità comprese tra 20 e 70 km/h su brevi distanze. In quest’ottica, l’AI:ME è stata concepita con una semplice configurazione hardware che comprende una batteria da 65 kWh ideale per l’uso cittadino, anche se l’autonomia effettiva non è specificata.

Il design è futuristico come ci si aspetterebbe da un concept. I complessi fari a LED e i fanali posteriori conferiscono al portello elettrico un aspetto high-tech, mentre l’uso di vere e proprie piante all’interno dell’abitacolo minimalista si vedrà per la prima volta in un’automobile, secondo Audi. Non che si tratta di una grande sorpresa, ma l’AI:ME è stato concepito con un sistema di guida autonoma altamente avanzato con capacità di livello 4.

L’AI:ME segue le concept Aicon 2017 e PB 18 2018, e fa parte di un quartetto che sarà completato a settembre al Salone dell’auto di Francoforte con la presentazione di una quarta concept car.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori