CONDIVIDI
Mitsubishi Outlander PHEV

Al Salone di Ginevra Mitsubishi Motors Corporation presenterà due grandi novità in anteprima: la e-Evolution Concept e la nuova versione 2019 di Outlander PHEV, destinata al lancio sul mercato europeo a fine anno. Entrambi i modelli esprimono le ambizioni del brand: un mix sapiente di esperienza nella produzione di SUV e tecnologie per la mobilità elettrica, ulteriormente amplificato da tecnologie all’avanguardia per l’integrazione dei sistemi.

Nuovo Outlander PHEV

Dopo il lancio della prima edizione nel 2013, dopo 80 anni di esperienza nei veicoli 4WD, 50 anni di ricerca e sviluppo nell’ambito della mobilità elettrica e 30 anni di applicazione della tecnologia di trazione integrale vincitrice nei rally, Mitsubishi ha lanciato Outlander PHEV, il SUV ibrido-elettrico plug-in Twin Motor leader del segmento, battendo sul tempo le altre case automobilistiche, diventando il veicolo ibrido plug-in più venduto in Europa nel 2015, nel 2016 e nel 2017, con oltre 100.000 unità acquistate finora in tutto il continente. Con vendite complessive per oltre 140.000 unità globali, Outlander PHEV si conferma il SUV ibrido plug-in più venduto al mondo.

Outlander PHEV si presenta come il modello di punta della casa automobilistica, con risultati senza precedenti in termini di autonomia di percorrenza, caratteristica che rappresenta ancora oggi un ostacolo nella categoria degli EV. Outlander PHEV ha anche risolto il dilemma emissioni-rumore, questione problematica per le auto diesel. La versione 2019 di Outlander PHEV, che arriverà a fine 2018, vanta un sistema di prossima generazione contrassegnato da elementi rivoluzionari, che sommano la dimensione degli EV a quella dei SUV.

Mitsubishi e-Evolution Concept

E’ un prototipo che dimostra la strada futura del marchio, capace di distillare il top dei propri punti di forza dei SUV e degli EV, integrando nuovi sistemi per una customer experience orientata alla mobilità connessa. Si tratta sostanzialmente di un SUV 100% elettrico ad alte prestazioni, capace di racchiudere solidità, ingegno e mobilità ecosostenibile. MMC vanta una tradizione solida e ben radicata nel settore off-road, unita a un impareggiabile controllo della trazione integrale.

Mitsubishi e-Evolution Concept

Gli esterni

Il design sfoggia un’aerodinamica ottimizzata grazie alle ampie prese d’aria sotto i fari, che tra l’altro aiutano a raffreddare in maniera efficiente le pinze del freno elettrico. Il design laterale mette in risalto la personalità da SUV, grazie a un profilo con marcate linee di cintura e alla parte bassa della carrozzeria con caratteristica rientranza, a cui si aggiungono una linea orizzontale scolpita e un’elevata altezza da terra. La forte inclinazione del parabrezza e gli sbalzi corti creano una silhouette unica, che può essere ottenuta soltanto con un veicolo elettrico.

Gli interni

L’abitacolo è totalmente inedito grande all’assenza di un motore a combustione sotto il cofano. Il quadro strumenti sembra fluttuare di fronte al conducente, adottando lo stile orizzontale tipico della casa automobilistica, focalizzandosi sulle informazioni al di sopra dell’asse e sulle operazioni al di sotto. Un ampio schermo piatto si estende per tutta la larghezza della plancia, permettendo di visualizzare le condizioni esterne e le informazioni di navigazione e di coaching. A questo ampio schermo si affiancano due schermi più piccoli, che mostrano le visuali fornite dalle videocamere anteriori e posteriori. Nelle situazioni più complesse, il conducente troverà utile la prospettiva sugli pneumatici anteriori offerta dalla videocamera, che consentirà manovre ad alta precisione come mai prima d’ora. I cristalli a tutto vetro garantiscono una visibilità a 360° quasi completamente sgombra, per avere la sensazione di viaggiare su un jet più che su un’auto.

Le tecnologie

Le batterie ad alta capacità sono piazzate sotto il pianale, al centro del veicolo,  e garantiscono prestazioni a coppia elevata. Il sistema 4WD a triplo motore impiega un motore per la trazione delle ruote anteriori, coadiuvato dal nuovo sistema Active Yaw Control (AYC) Dual Motor, che abbina due motori posteriori tramite un’unità vettoriale controllata elettronicamente. Questa disposizione è integrata nel Super All-Wheel Control (S-AWC) di MMC, un sistema unico per il controllo dinamico del veicolo. Le performance in curva e le prestazioni di trazione risultano così migliorate.

Il sistema frenante è caratterizzato da pinze elettriche che sostituiscono la tradizionale pinza idraulica. Gli effetti del sistema si avvertono immediatamente anche alle basse velocità, quando l’accelerazione è limitata. Una serie di sensori, parte integrante di un’intelligenza artificiale studiata per questo concept, permette al sistema di registrare istantaneamente ogni cambiamento nelle condizioni della strada e del traffico, combinando le intenzioni del conducente e le performance del veicolo. Inoltre un’apposita funzione di coaching permette al sistema di trasmettere informazioni al guidatore, migliorandone le abilità al volante attraverso input vocali e un ampio schermo sulla plancia.