CONDIVIDI

ALFA ROMEO GIULIETTA РLa Bmw Serie 5 per la categoria Executive, l’Alfa Romeo Giulietta per la Small Family, la Honda CR-Z per la Compatte, la Kia Sportage per la Piccole Fuoristrada 4×4, la Toyota Verso per la Piccole Monovolume sono i cinque veicoli a cui EuroNCAP nel 2010 ha assegnato il massimo punteggio e le 5 stelle nelle rispettive categorie. Essere nella Top List significa essersi assicurati un punteggio elevato in ciascuna delle singole aree di valutazione.

Nel 2010 sono stati 29 i veicoli sottoposti ai crash test EuroNCAP. Di questi, il 65% ha raggiunto il rating a 5 stelle, rispetto al 90% nel 2009. La diminuzione del 25% è la dimostrazione che i criteri EuroNCAP per raggiungere le cinque stelle sono diventati più severi. Alle prime cinque classificate per categoria, seguono Suzuki Swift, Kia Venga, BMW X1, VW Sharan / Seat Alhambra, Citroen C4 che hanno superato tutte l’80 per cento nel punteggio complessivo, meritando comunque l’inserimento nell’elenco dei veicoli più sicuri del 2010. I veicoli che invece hanno registrato i risultati piu’ bassi, secondo i criteri di valutazione EuroNCAP, sono la Citroen Nemo, con 3 stelle, e la cinese Landwind CV9 con 2 stelle. “Ogni anno – ha detto Michiel van Ratingen, segretario generale EuroNCAP – i costruttori si impegnano per innovare e rendere le auto migliori e più sicure, qualunque sia la dimensione e lo dimostra la conquista delle 5 stelle nelle diverse categorie di auto”. Riguardo ai criteri di valutazione adottati, ora l’EuroNCAP è in grado di eseguire i test sul controllo elettronico della stabilità (ESP) come parte della valutazione complessiva. Dal 2009 Euro NCAP richiede che i sistemi ESP siano installati di serie e d’ora in poi ne misurerà le performance durante i test dei veicoli. L’ESP ha lo scopo di ridurre il numero di decessi e lesioni derivanti da incidenti in cui il conducente perde il controllo del veicolo, compresi quelli dovuti al ribaltamento.

Ansa