CONDIVIDI
MotoGP Qatar
Getty Images

MotoGP Qatar 2019: programma, tempi e ordine di arrivo

Il Mondiale di MotoGP prende il via con la gara serale di Abu Dhabi sul circuito di Losail, situato nelle vicinanze di Doha, la capitale del Qatar. Il tracciato ha un’estensione di 5.400 metri, circondati da zone di verde sintetico studiate per impedire alla sabbia del deserto circostante di invadere la pista.

Il rettilineo principale ha una lunghezza di 1.068 metri, con 6 curve a sinistra e 10 a destra, un mix di curve veloci e medie, comprese un paio di sinistre veloci che riscuotono una certa popolarità tra i piloti. Il Gran Premio si svolgerà in 22 giri, il giro record è stato stabilito da Johann Zarco in 1’53″680 nel 2018, tempo che gli è valsa la pole position.

MotoGP Qatar: caratteristiche del circuito e ordine di arrivo

Nella scorsa stagione la vittoria finì nelle mani di Andrea Dovizioso, con Marc Marquez e Valentino Rossi sul secondo e terzo gradino del podio. Ancora una volta sarà il campione del mondo della Repsol Honda a partire con i favori del pronostico, ma occhio alla Ducati che durante i test invernali ha affinato alcuni dettagli che potrebbero consentire alla Desmosedici di fare una buona gara e sfruttare i suoi punti di forza in rapporto alle caratteristiche del circuito.

Sul lungo rettilineo il motore Ducati potrebbe avere un bel vantaggio, al termine del quale c’è una delle staccate più impegnative di tutto il Motomondiale: i piloti passano da 359 km/h a circa 108 km/h, dove Dovizioso e Petrucci possono far valere la grande stabilità in frenata della Rossa di Borgo Panigale. Impegnativa è anche l’ultima curva della pista per i 178 metri di frenata: le moto perdono oltre 150 km/h e i piloti subiscono una decelerazione di 1,5 g.

Occhi puntati anche sulle Yamaha: qui la casa di Iwata ha già vinto 8 volte (4 vittorie di Valentino Rossi), Ducati 4 volte e Honda 3. Nel corso dei test invernali la M1 sembra abbia fatto un ulteriore step, ma sarà solo la prima gara a darci un’idea del livello di competitività della Yamaha. Il semaforo verde scatterà alle 17:00 ora italiana. Di seguito l’ordine di arrivo del Gran Premio del Qatar.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori