CONDIVIDI
MotoGP Jerez
photo Facebook

MotoGP Jerez 2019: programma, tempi e ordine di arrivo.

Il Motomondiale approda a Jerez de la Frontera per il quarto appuntamento stagionale, su uno dei circuiti più popolari del Campionato del Mondo di MotoGP, solitamente designato per i test privati nel corso dell’anno. La pista ha una lunghezza di 4,4 km e una larghezza di 11 metri, con 5 curve a sinistra e 8 a destra e il rettilineo principale di 607 metri.

Nella scorsa stagione a trionfare fu Marc Marquez, con Johann Zarco e Andrea Iannone rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. Il record del circuito è detenuto da Jorge Lorenzo che nel 2015, in sella alla Yamaha M1, ha fermato il cronometro in 1’38″735, mentre il giro più veloce è stato siglato da Cal Crutchlow in 1’37″653, in sella alla Honda RC213V del team LCR nella scorsa stagione.

MotoGP Jerez: programma, caratteristiche e ordine di arrivo

Jerez è anche uno dei circuiti più lenti del calendario MotoGP, con velocità medie in gara mai superiori a 160 km/h, ma con molti punti favorevoli per i sorpassi, anche se i “saltellamenti” dovuti alle ondulazioni dell’asfalto richiedono moto ben bilanciate e stabili in frenata per “attaccare” nelle curve più veloci.

Ogni giro i piloti sono chiamati ad usare i freni 11 volte per un totale di 33 secondi. Delle 11 frenate del Circuito de Jerez due sono classificate come impegnative per i freni. La staccata più brusca è quella alla prima curva al termine del rettilineo di 600 metri, dove i i piloti devono scalare da 281 km/h a 85 km/h esercitando un carico di 6,9 kg sulla leva del freno e subiscono una decelerazione massima di 1,5 g. La seconda staccata più ardua è alla sesta curva, dove le moto passano da 293 km/h a 65 km/h in 252 metri e 5,5 secondi. In questa frenata sono però più bassi il carico sulla leva (6,6 kg) e la decelerazione è di 1,4 g.

Marc Marquez parte con i favori del pronostico, ma Andrea Dovizioso ha le carte in regola per mettergli il bastone tra le ruote e puntare alla vittoria. Occhi puntati sulle Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, con il Dottore che qui ha già trionfato sette volte. Il Gran Premio di Jerez sarà trasmesso in diretta TV su Sky Sport MotoGP o in streaming su Sky Go e NOW TV alle ore 14:00. Di seguito i temi e l’ordine di arrivo.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori