MotoGP Portimao, gara: Oliveira inafferrabile, Ducati si prende il Mondiale

Grande vittoria di Oliveira in MotoGP. Podio per Miller che regala così il titolo costruttori 2020 alla Ducati.

Oliveira, Morbidelli, Miller e Crutchlow (Getty Images)
Oliveira, Morbidelli, Miller e Crutchlow (Getty Images)

Parte bene il poleman Oliveira che tiene la prima piazza seguito da Morbidelli e Miller che ingaggiano subito un duello. Ottimo scatto di Mir che dal 20° posto termina il primo giro 12°. Problema alla spalla per Bagnaia, invece, che è costretto a chiudere la propria avventura con Pramac con uno zero.

Al 2° giro il campione del mondo in carica MotoGP rischia di cadere e scivola nuovamente nelle retrovie dopo la buona rimonta al via. Nella tornata successiva invece caduta per Binder, che visto il ritmo mostrato ieri era atteso come uno dei protagonisti della gara. Davanti il padrone di casa Oliveira invece tenta subito di staccare tutti.

Grande flop per la Yamaha

Il portoghese nei primi giri è di un altro pianeta. Grande gara di Crutchlow al passo d’addio in MotoGP, il britannico in lotta con Pol Espargaro per la 4a e la 5a piazza. Fatta eccezione per Morbidelli, Yamaha a picco. Dopo un inizio di gara difficile, negli ultimi 15 giri cresce Dovizioso che entra in top-10. Male, invece, Valentino Rossi che si trova nelle retrovie.

A 10 giri dal termine problemi per Mir che è costretto ad alzare bandiera bianca e a ritirarsi. Passerella per Oliveira che domina la gara dall’inizio alla fine e conquista il secondo successo in MotoGP, alle sue spalle Miller e Morbidelli. Solo 12° Valentino Rossi davanti a Crutchlow e Quartararo, mentre Dovizioso chiude la propria avventura in Ducati in 6a piazza dopo un’ottima rimonta. Per effetto di questi risultati la casa di Borgo Panigale si laurea campione del mondo costruttori.

Ordine d’arrivo GP Portogallo MotoGP

POS # RIDER GAP
1
88
M. OLIVEIRA
41:48.163
2
43
J. MILLER
+3.193
3
21
F. MORBIDELLI
+3.298
4
44
P. ESPARGARO
+12.626
5
30
T. NAKAGAMI
+13.318
6
4
A. DOVIZIOSO
+15.578
7
6
S. BRADL
+15.738
8
41
A. ESPARGARO
+16.034
9
73
A. MARQUEZ
+18.325
10
5
J. ZARCO
+18.596

 

Antonio Russo

Andrea Dovizioso e Jack Miller (Getty Images)
Andrea Dovizioso e Jack Miller (Getty Images)