Buone notizie per Alex Zanardi: dimesso dall’ospedale San Raffaele

Le condizioni cliniche di Alex Zanardi sono migliorate: il campione è stato trasferito dal San Raffaele all’ospedale di Padova

Alex Zanardi (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)
Alex Zanardi (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)

Alex Zanardi lascia l’ospedale San Raffaele di Milano, per essere trasferito a quello di Padova. L’ex pilota di Formula 1 e pluri medaglia d’oro paralimpica era stato trasferito d’urgenza il 24 luglio scorso nella struttura lombarda, in “condizioni di grave instabilità neurologica e sistemica”, si legge nel comunicato stampa diramato dalla clinica, a seguito del peggioramento della sua situazione già compromessa nell’incidente stradale di cui era stato vittima sulla sua handbike il 19 giugno.

Al San Raffaele, dove era finito solo tre giorni dopo il ricovero a Villa Beretta, clinica nel lecchese specializzata in riabilitazione, il campione bolognese ha affrontato un lungo percorso di cura: “Un percorso chirurgico”, prosegue la nota, “in primo luogo per risolvere le complicanze tardive dovute al trauma primitivo e in seguito per la ricostruzione facciale e cranica. Negli ultimi due mesi, ha potuto intraprendere anche un percorso di riabilitazione fisica e cognitiva”.

Alex Zanardi sta finalmente meglio

Ma ora, finalmente, arrivano le prime buone notizie: Zanardi sta meglio. “Il paziente ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche necessarie e il conseguente avvicinamento al domicilio familiare”, concludono i medici del San Raffaele.

Il trasferimento all’ospedale di Padova consentirà infatti alla moglie Daniela e al figlio Niccolò di stare più facilmente vicino al loro amato Alex. Nella speranza che questo sia solamente il primo degli aggiornamenti positivi che arriveranno nel prossimo futuro.

Alex Zanardi con la sua handbike (Foto Bmw)
Alex Zanardi con la sua handbike (Foto Bmw)