MotoGP Portimao: Oliveira fa il padrone di casa, Suzuki a picco

Franco Morbidelli grande protagonista delle qualifiche di MotoGP. Nel finale però Oliveira gli ha fregato la pole con un gran giro.

Miguel Oliveira (Getty Images)
MotoGP – Miguel Oliveira in pista a Portimao (Getty Images)

In Q1 Franco Morbidelli mette subito le cose in chiaro piazzandosi in testa alla classifica, ma il tempo gli viene cancellato per aver superato il limite della pista. Nel secondo tentativo il rider italiano si piazza subito secondo alle spalle di un ottimo Cal Crutchlow, al passo d’addio in MotoGP.

Per il resto la classifica non si muove più nei piani alti e Morbidelli e Crutchlow passano così alla fase successiva. Esclusi di lusso Valentino Rossi e il neo-campione del mondo Joan Mir, che domani partiranno dalla 17a e dalla 20a piazza.

Morbidelli e Miller: in gara sarà ancora duello

Ad inizio Q2 è battaglia serrata tra Ducati e Yamaha con Morbidelli che firma subito il miglior tempo davanti a Miller e Zarco. Durante le prime battute della seconda manche di qualifiche continua a brillare anche la stella di Oliveira, che in casa propria vuole fare una grande gara.

Il rider italiano del Team Petronas resta primo in graduatoria sino a 30 secondi dalla fine quando Oliveira piazza la zampata e con un 1:38.892 si prende la pole. Terzo posto per Miller davanti a Crutchlow e Quartararo. Purtroppo solo 12° Andrea Dovizioso che chiude la propria avventura in Ducati, almeno per quanto concerne le qualifiche, in malo modo. Male le Suzuki con Rins 10° e Mir 20°. A questo punto la casa di Borgo Panigale accarezza seriamente il sogno di vincere il titolo costruttori.

Antonio Russo

Griglia di partenza Top-10

POS # RIDER GAP
1
88
M. OLIVEIRA
1:38.892
2
21
F. MORBIDELLI
+0.044
3
43
J. MILLER
+0.146
4
35
C. CRUTCHLOW
+0.264
5
20
F. QUARTARARO
+0.307
6
6
S. BRADL
+0.312
7
5
J. ZARCO
+0.346
8
12
M. VIÑALES
+0.368
9
44
P. ESPARGARO
+0.392
10
42
A. RINS
+0.575
Jack Miller e Franco Morbidelli (Getty Images)
Jack Miller e Franco Morbidelli in lotta per la vittoria a Valencia (Getty Images)