Mir: “La bellezza di mamma? Era un problema già da piccolo con gli amici”

Joan Mir ha parlato dell’attenzione rivolta dai media alla madre dimostrando ancora una volta la sua grande auto-ironia.

Joan Mir (Getty Images)
Joan Mir (Getty Images)

Joan Mir una settimana fa ha letteralmente toccato il cielo con un dito ottenendo il suo primo titolo iridato in MotoGP. Una doppia soddisfazione per lo spagnolo che ha tagliato questo importante traguardo con un marchio come la Suzuki, che storicamente non ha la stessa bacheca di trofei che hanno i colossi Honda e Yamaha.

Nei minuti successivi al Mondiale vinto naturalmente la stampa si è molto concentrata sulla famiglia del giovane rider spagnolo. In particolar modo a catalizzare l’attenzione dei media è stata la mamma del pilota Suzuki, Ana Mayrata, che ha subito stregato il mondo per la sua bellezza.

Mir ci scherza su

Naturalmente la cosa non è passata inosservata al figlio e come riportato da “Marca”, scherzosamente ha così affermato: “Per tutta la vita ho avuto questo problema. Per tutta la vita, con tutti i miei amici, sempre con le battute, è così. Speravo che negli anni sarebbe cambiato qualcosa, ma non è accaduto. Non sono preoccupato. Penso che sia un bene che mia madre sia bella. Ora si capisce il motivo per il quale anche io sono bello”.

Mir ha dimostrato quindi ancora una volta la sua grande auto-ironia, una delle caratteristiche che più lo ha fatto amare in questi anni di Motomondiale. Lo spagnolo, infatti, si è sempre dimostrato simpatico e gioviale, sia con i media che i fan e anche questa volta, su un argomento tanto delicato, non è stato da meno. Intanto il rider iberico vuole chiudere la stagione al meglio portando a casa anche il titolo costruttori per la Suzuki, impresa al momento resa ardua dalle pessime qualifiche di entrambi i piloti del marchio nipponico con Joan che partirà 20° e Rins 10°.

Antonio Russo

Mir (Getty Images)
Mir (Getty Images)