Un pilota italiano salirà sulla Ferrari di Formula 1: opportunità unica

Antonio Fuoco, con Robert Shwartzman, guiderà la Ferrari SF1000 nei test di Abu Dhabi riservati ai giovani piloti a dicembre

Antonio Fuoco e Robert Shwartzman (Foto Ferrari)
Antonio Fuoco e Robert Shwartzman (Foto Ferrari)

Un altro test al volante della Ferrari di Formula 1. Antonio Fuoco si prepara a salire per la quarta volta sulla monoposto più desiderata in assoluto, dopo le sue prove del 2015 in Austria e del 2016 e del 2019 in Spagna.

Questa volta il teatro del suo collaudo sarà il circuito di Abu Dhabi, in occasione del test di fine stagione, in programma martedì 15 dicembre, riservato ai giovani piloti. Attualmente Fuoco è impegnato al simulatore per la Scuderia di Maranello, ma è anche pilota di supporto agli allievi della Driver Academy.

“Sono molto contento di avere la possibilità di rimettermi al volante della vettura reale dopo aver fatto tanti giri virtuali sulla SF1000 al simulatore”, dichiara Fuoco. “Per chi svolge un ruolo come il mio è molto utile, di tanto in tanto, poter salire sulla monoposto per verificare la correlazione tra lo strumento che uso abitualmente e il comportamento in pista della macchina. Inoltre c’è l’onore di poter vestire la tuta rossa e poter girare con una Ferrari in pista, un’emozione che è sempre difficile spiegare a parole”.

Fuoco e Shwartzman sulla Ferrari, Ilott sulla Alfa Romeo

Insieme a lui, in occasione delle prove allo Yas Marina, la Rossa schiererà anche Robert Shwartzman, campione 2019 di Formula 3 e in questa stagione impegnato in Formula 2, che ha già avuto l’occasione di salire su una Formula 1 lo scorso 30 settembre a Fiorano.

“È emozionante sapere che avrò la possibilità di guidare la SF1000 ad Abu Dhabi subito dopo la fine della stagione di Formula 1“, commenta il russo. “Ho avuto modo di provare la SF71H a Fiorano a fine settembre ed è stato incredibile anche se si trattava di una vettura di quasi tre anni fa. Non vedo l’ora di poter salire sulla macchina 2020 e di poter scendere in pista insieme a tanti altri piloti con i quali sono abituato a confrontarmi in Formula 2. Punto a godermi minuto per minuto questa bellissima esperienza”.

Infine un terzo pilota del vivaio della Ferrari, Callum Ilott, anch’egli attualmente attivo in Formula 2, sarà invece schierato dalla Alfa Romeo, sempre ad Abu Dhabi.

Callum Ilott (Foto Ferrari)
Callum Ilott (Foto Ferrari)