Dovizioso: “Lorenzo? Era un problema suo. Nel 2021 ho già un piano B”

Dovizioso ha già le idee chiare per il futuro, ma un pensiero alla MotoGP resta e chissà che non arrivi qualche sorpresa.

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso è praticamente al passo d’addio con la Ducati. Il rider italiano saluterà la casa di Borgo Panigale da lunedì e forse anche la MotoGP. Quasi sicuramente non ci sarà in pista nel 2021, ma il suo obiettivo futuro è comunque quello di provare a ritornare nei prossimi anni con la moto giusta.

Come riportato da “Sky Sport”, Andrea Dovizioso ha così raccontato del suo addio alla casa di Borgo Panigale: “Questa è sicuramente la mia ultima gara con la Ducati, poi per il resto non credo, non è nei miei piani, però questo sport ha le sue regole particolari e spesso si vive il momento. Si è parlato abbastanza di questa cosa di io che potrei sostituire Marquez in Honda, ma non è reale, nel senso che non ne stiamo parlando. Anche perché c’è del tempo e secondo me non si sa ancora la reale condizione di Marc. Per ora mi sono impostato come se non corressi, poi vedremo qualora dovessero presentarsi cose interessanti”.

Dovizioso: “La sconfitta che mi brucia di più quella da Iannone in Austria nel 2016”

Il pilota italiano ha poi proseguito: “La MotoGP più bella che ho guidato è una cosa che è sempre collegata alla velocità che uno ha nei confronti degli avversari quindi il 2018 è stato l’anno dove eravamo più veloci. La sconfitta che mi brucia di più invece è Austria 2016 quando vinse Iannone perché me la sentivo mia quella vittoria. Io ero un filino più veloce e lui ha preso un rischio optando per una gomma azzardata ed è stato bravo”.

Infine Dovizioso ha così concluso: “Il compagno con cui mi sono trovato meglio o Nicky o Cal. Quello con cui mi sono trovato meno bene è di base Jorge, ma diciamo che erano più problemi suoi che altro. C’era rivalità ed è giusto che ci sia, ma era più un problema suo. Se avessi avuto la possibilità di correre con la moto che dico io avrei continuato, però sono contento di avere un piano B organizzato e fare qualcosa di diverso da quello che ho fatto negli ultimi 20 anni”.

Antonio Russo

Dovizioso (Getty Images)
Dovizioso (Getty Images)