Briatore ha le idee chiare: “Dove arriverà Alonso al suo ritorno in F1”

Flavio Briatore è convinto che Fernando Alonso possa ancora ottenere grandi risultati al suo ritorno in Formula 1

Fernando Alonso e Flavio Briatore (Getty Images)
Fernando Alonso e Flavio Briatore (Getty Images)

Fernando Alonso ha ancora molto da dare alla Formula 1. Ne è convinto Flavio Briatore, suo ex team principal alla Renault, che spiega di aver avuto un ruolo fondamentale in prima persona nell’organizzazione del suo ritorno al massimo campionato automobilistico nella prossima stagione. “Sono molto contento del rientro di Fernando”, ha commentato il manager piemontese ai microfoni dell’emittente spagnola Antena 3. “Abbiamo lavorato insieme per il suo ritorno, sì. Fernando e io siamo una famiglia, abbiamo un rapporto speciale”.

Quanto alle sue aspettative in termini di risultati per la prossima annata del due volte iridato, Briatore fa dei pronostici molto chiari: “Fernando è uno dei migliori e l’anno prossimo lo farà vedere. È super in forma e molto motivato. Credo proprio che, con i passi avanti fatti dalla Renault quest’anno, lo troveremo nelle posizioni che contano in griglia”.

Briatore tra i piloti di ieri e di oggi

Flavio ricorda di aver “immediatamente” riconosciuto le doti dell’asturiano quando lo incontrò da teenager: “Da quando l’ho conosciuto ho capito che aveva qualcosa di speciale. Un talento unico, mi è bastato vederlo una volta in pista per firmargli il contratto. È unico. È onesto, forte e solido”.

Ma Briatore lamenta anche il modo in cui i piloti di Formula 1 di oggi sono cambiati rispetto a quando lui lavorava nel massimo campionato automobilistico. Il contrasto rispetto alla generazione precedente è netto: “Tutto è cambiato cambiato da quando ero lì. I piloti non sono più gli stessi di una volta. Adesso è diverso. Se non li vedi in tuta, non li riconosci nemmeno. Prima c’erano grandi personalità e uno spirito combattivo. Ora tutto è molto più organizzato, più clinico”.

Briatore e Alonso (Getty Images)
Briatore e Alonso (Getty Images)