Dovizioso: “Non penso di aver perso 3 titoli, sono stati anni fantastici”

Dovizioso non si fascia la testa per non aver vinto il Mondiale, piuttosto guarda con un sorriso agli ultimi 3 anni.

MotoGP - Andrea Dovizioso (Getty Images)
MotoGP – Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso è al passo d’addio con la Ducati. Il rider italiano però potrebbe contribuire a portare a casa per il team di Borgo Panigale il titolo iridato costruttori. Non sarà semplice perché dovrà cercare di battere degli avversari ostici come i due piloti della Suzuki.

Il pilota italiano, che al momento non ha una moto per il 2021, ha così spiegato cosa vuole dalla sua ultima gara con la casa di Borgo Panigale: “Vogliamo concludere in modo positivo la mia avventura in Ducati anche perché siamo ancora in lotta per buone posizioni, anche se il 2° e il 3° posto sembrano parecchio lontani. Questa è una pista totalmente nuova, nessuno conosce granché quindi tutto può accadere. Sono felice di correre su un tracciato nuovo per la mia ultima gara”.

Dovizioso: “Di questa stagione salvo la vittoria in Austria”

Dovizioso ha poi raccontato del rapporto con il suo team: “Mi mancherà molto il mio team, Giribuola è un ragazzo speciale, il nostro rapporto mi mancherà molto, questo è uno dei motivi che ci ha portato a lottare per risultati importanti. Il suo modo di lavorare si addice perfettamente al mio. Lui è un ingegnere, ma è più vicino ai piloti rispetto agli altri e questo ci ha aiutato molto a lavorare sulla moto. Lui capiva tante cose di quello che gli dicevo e abbiamo ottenuto tante cose importanti insieme. Mi mancherà, ma alla fine abitiamo vicini, quindi credo che mi godrò il tempo insieme a lui a casa”.

Infine il pilota della Ducati ha così concluso: “Per fortuna ho avuto tanti momenti importanti nella mia carriera. L’ultima grande emozione la ricordo l’anno scorso in Austria perché è stato un momento importante. Tutti si aspettavano una vittoria da noi, ma non eravamo i più veloci, ma nonostante questo siamo riusciti a battere Marc all’ultima curva. Per quanto riguarda i rimpianti, tutti possono fare meglio, nessuno è in grado di raggiungere la perfezione. Se penso agli ultimi tre anni non penso che abbiamo perso il Mondiale perché arrivavamo da molto lontano e combattevamo contro Marc e la Honda quindi sono molto contento di quello. Abbiamo fatto un progresso importante e io stesso sono cresciuto tanto e sono molto contento di questo. Da questa stagione salvo l’unica vittoria, quella in Austria”.

Antonio Russo

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)