Automobilismo, uno sport solo per ricchi. Anche Raikkonen lo dice

Raikkonen è l’ultimo dei piloti ad essersi unito al coro di chi sostiene che ormai l’automobilismo è diventato troppo costoso. 

Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Parafrasando i fratelli Coen, i motori non sono uno sport per poveri. Non è da adesso che lo si dice e in ogni caso lo si continuerà a ripetere in futuro, ma quando questo genere di commenti arriva da un driver di F1, il peso diventa ancora maggiore. L’ultimo a denunciare l’impraticabilità della strada automobilistica sportiva a meno di essere abbienti è stato Kimi Raikkonen. Parlando al sito Speed Week il finnico dell’Alfa Romeo ha rivelato che oggi una stagione in kart costa quanto un anno in Formula Renault vent’anni fa. “E’ diventato davvero complicato per un giovane debuttare nelle competizioni”, ha considerato il 41enne sostenendo come ormai molte squadre delle categorie minori siano appoggiate dai grandi costruttori e di conseguenza le somme richieste alle famiglie lievitate.

Il Biscione scegli i suoi Junior

Giusto per rimanere in tema di rookie e nuove leve, il team di Hinwil ha appena nominato il primo fortunato della line-up che schiererà ad Abu Dhabi a metà dicembre in occasione del test dedicato agli esordienti che sognano il grande passo. Neppure troppo sorprendentemente l’equipe elvetica ha optato per Cullum Ilott, uno della triade dell’Academy Ferrari che il Cavallino sarebbe quanto mai ansioso di “buttare dentro” nella mischia del Circus. Attivo in F2 il britannico sta occupando la secondo posizione della generale, manco a dirlo alle spalle di Mick Schumacher, candidato principe al sedile Haas, con un punteggio di 169 contro le 191 lunghezze del figlio del Kaiser.

Il 22enne avrebbe dovuto cominciare il processo di familiarizzazione con la F1 durante la prima sessione di prove libere della Germania dello scorso 9 ottobre, ma come ricorderete, il maltempo e soprattutto la nebbia avevano reso la pista impraticabile vanificando la chance per l’inglese di misurarsi con i big.

Callum Ilott (©Getty Images)

Chiara Rainis