Superbike, Razgatlioglu promuove la R1 e sfida Rea: “Voglio il titolo”

Toprak Razgatlioglu contento per le due giornate di test Superbike a Jerez. Le novità sulla Yamaha R1 lo fanno essere fiducioso per il 2021.

Toprak Razgatlioglu Superbike Yamaha
Toprak Razgatlioglu (foto Yamaha Racing)

Toprak Razgatlioglu ha concluso con il secondo tempo la due giorni di test Superbike di Jerez. Tanto lavoro per il pilota in sella alla sua Yamaha R1, un ibrido tra la 2020 e la 2021.

Il peso dello sviluppo è soprattutto sulle sue spalle, dato che il nuovo compagno di squadra Andrea Locatelli è un rookie. È il turco il pilota di punta della casa di Iwata per dare l’assalto al titolo mondiale SBK. Nel 2021 ci si aspetta che riesca a lottare maggiormente con Jonathan Rea.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Superbike, Rea e Lowes scoprono la Kawasaki ZX-10RR 2021

SBK, Razgatlioglu sul test di Jerez

Razgatlioglu ha commentato positivamente il test Superbike disputato sul circuito Angel Nieto: «Sono stati due giorni molto positivi. Abbiamo provato diverse parti e i tempi sono stati buoni. Abbiamo lavorato principalmente sulla gomma da gara e abbiamo migliorato il grip al posteriore. Il mio feeling è molto migliore adesso con la moto 2021. Adesso aspetterò il successo test il prossimo anno».

Il pilota turco ha avvertito un ottimo feeling con le novità portate da Yamaha per il 2021 e ciò lo fa essere fiducioso: «L’anno scorso ho dovuto adattarmi alla moto, non la conoscevo. Ho provato alcune cose della R1 2021 e ho avuto sensazioni molto migliori. Dobbiamo ancora lavorare duro per avere maggiore grip e un turning migliore».

Toprak non nasconde il suo obiettivo per il Mondiale SBK 2021: «Il mio sogno è sempre quello di diventare campione del mondo. Lotterò ancora per questo. Nell’ultimo campionato ci sono stati alti e bassi, nel 2021 spero di avere meno problemi tecnici e meno cadute per poter lottare per il titolo».