Novità in F1: dal 2021 cambierà anche la safety car

Nel 2021 la F1 vivrà un importante cambiamento. Se le monoposto rimarranno pressoché identiche non lo stesso si può dire della Safety Car.

Safety Car (©Getty Images)

L’ingresso di Aston Martin e soprattutto il suo legame con  Mercedes (ndr. che ora possiede il 20% delle quote) sancito dall’unione di interessi finanziari tra il patron dell’attuale Racing Point Lawrence Stroll e il responsabile del team tedesco Toto Wolff, porterà ad un’importante novità in F1. Per la prima volta in 26 anni non ci sarà più il regime di monopolio per quanto riguarda la Safety Car.

Secondo quanto riferito da Motorsport.com a partire dal prossimo campionato il prestigioso brand inglese fornirà alla massima serie a ruote scoperte delle vetture di sicurezza. Per quanto riguarda la Casa della Stella, ovviamente non sparirà. Sua sarà la medical car, mentre per il resto vigerà un’alternanza. Al momento nulla è stato definito, ma le indiscrezioni portano in questa direzione. L’obiettivo dell’accordo sarebbe quello di movimentare il mercato automobilistico dopo un periodo piuttosto complicato in cui le vendite hanno subito un brusco calo.

Aston Martin comincia a fare paura

Ormai sempre più presente nelle maglie del Circus, il marchio copertina della ex Force India, potrebbe complicare ancor di più la vita alle rivali delle Frecce Nere. Secondo le regole dettate dalla FIA, sull’auto oggi rosa e potenzialmente verde a partire dal 2021, saranno montate diverse componenti della W11 e questo la renderà alquanto simile alla Mercedes, come d’altronde lo è già adesso. Il rischio, dunque, è quello di assistere a gare scontate con Hamilton e Bottas in fuga e ad inseguire altre due macchine figlie di Brackley e Brixworth. Probabilmente la vera svolta si vivrà dal 2022 con l’entrata in vigore del nuovo regolamento tecnico che, sommato al budget cap, dovrebbe garantire un livellamento delle prestazioni tra le scuderie, comprese quelle definite minori e finora relegate nella parte bassa della classifica.

Safety Car (©Getty Images)

Chiara Rainis