Lamborghini Huracan STO, il perfetto discendente dell’Huracan Performante

Dopo mesi di indiscrezioni è finalmente arrivata, la Lamborghini Huracan STO sta per arrivare come una delle più potenti auto da strada

 Lamborghini Huracan STO
(Image by Motor1)

Quello che era iniziato come un pettegolezzo a marzo è ora ufficiale: è arrivata la Lamborghini Huracan Super Trofeo Omologata.

Come suggerisce il nome, si tratta essenzialmente di una versione stradale della vettura da corsa della Squadra Corse basate sul V10, e serve come diretto successore dell’Huracan Performante. Si trova sopra l’Huracan Evo e viene fornita esclusivamente a trazione posteriore.

Prima di dire che questa non è altro che l’ennesima derivata, la STO presenta una vasta gamma di aggiornamenti che trasformano la “baby” supercar Lamborghini in un’arma da corsa definitiva, pur rimanendo legale su strada. Pesa 43 chilogrammi in meno della Performante che sostituisce utilizzando la fibra di carbonio per oltre il 75% della carrozzeria.

Il solo parabrezza è più leggero del 20 per cento rispetto al suo predecessore, mentre le ruote da 20 pollici in magnesio avvolte da pneumatici Bridgestone Potenza sono disponibili in configurazione stradale e da pista. Nel complesso, la Huracan STO ha un peso a secco straordinariamente basso di 1.339 kg.

Vi sono anche modifiche aerodinamiche, a partire dalla parte anteriore dove il cofano, i parafanghi e il paraurti sono integrati in un unico elemento simile all’iconica Miura e alla spettacolare Sesto Elemento. Nella parte posteriore, i parafanghi posteriori incorporano prese d’aria in stile NACA, mentre il coperchio del cofano ha una propria presa d’aria per un migliore raffreddamento. Aggiungete nel mix una pinna posteriore e uno spoiler regolabile e otterrete un aumento dell’efficienza aerodinamica del 37% e del 53% in più di deportanza rispetto all’Huracan Performante.

Leggi anche -> The Stig a bordo della Lamborghini Urus: “Impressionante” – VIDEO

Lamborghini ha anche potenziato l’impianto frenante con una configurazione Brembo CCM-R in carbonio-ceramica derivata dalle vetture di F1 per fornire una conducibilità termica, una resistenza alle sollecitazioni e una potenza di frenata di gran lunga superiori. In particolare per l’ultima Huracan, Lamborghini ha aggiunto anche tre nuove modalità di guida: STO, orientata alla pista, Trofeo, incentrata sulla pista e l’autoesplicativa modalità Rain.

La potenza rimane invariata rispetto alla Huracan Evo a trazione integrale e alla vecchia Huracan Performante a trazione posteriore, poiché il V10 da 5,2 litri aspirato naturalmente produce gli stessi 630 cavalli. È interessante notare che ha “solo” 565 Newton-metri di coppia piuttosto che i 600 Nm di questi due modelli.

Sia l’interno che l’esterno possono essere personalizzati in “un numero infinito di combinazioni di vernici e finiture” tramite il programma Ad Personam. Questa vettura di lancio è presentata in una finitura bicolore in Blue Laufey e California Orange, con il tema che continua all’interno dove sono presenti sedili in fibra di carbonio con cintura di sicurezza a quattro punti. La fibra di carbonio è stata utilizzata anche per le portiere e per sostituire i tappetini per il pavimento, il tutto per ridurre il più possibile il peso.

 Lamborghini Huracan STO
(Image by Motor1)

Per quanto riguarda le prestazioni, l’Huracan STO è davvero un toro scatenato. Ha bisogno di soli 3 secondi per completare l’accelerazione a 100 km/h e fa da 0-200 km/h in 9 secondi prima di raggiungere il massimo a 310 km/h.

Questi freni Brembo aiutano la supercar a fermarsi completamente dai 100 km/h in 30 metri. Non male.