SBK, Garrett Gerloff: “Dopo il Montmelò va sempre meglio”

Garrett Gerloff il più veloce nella prima giornata di test Superbike a Jerez. Per l’americano della Yamaha la strada sembra farsi in discesa.

Garrett Gerloff
Garrett Gerloff (photo Twitter)

Garrett Gerloff, dopo l’esperienza in MotoGP nel venerdì di prove libere del GP d’Europa, è ritornato in pista nella classe Superbike e ha chiuso il primo giorno di test a Jerez de la Frontera al comando, in 1’39″571, davanti al sei volte campione del mondo Jonathan Rea. Il pilota americano della Yamaha si è visto superare in classifica solo da Stefan Bradl che però girava con la Honda RC-V della classe MotoGP.

Un buon modo per chiudere l’anno 2020, dopo una stagione WorldSBK di tutto rispetto. “Mi sento bene”, ha detto Gerloff a Speedweek al termine del martedì di test. “In Catalogna abbiamo trovato la giusta direzione. Abbiamo costruito su questo e ha funzionato sempre meglio”. Il pilota della Yamaha R1 ha preso il suo primo podio al Montmelò ed è arrivato terzo e secondo nel finale di Estoril. Ha gareggiato tutta la stagione con la Yamaha 2019, martedì si è seduto per la prima volta sulla moto 2020.

Mercoledì il texano potrà cimentarsi nella R1 del 2021. “La moto non sembrava molto diversa dalla mia moto prima”, ha detto il pilota americano. “Ci sono molti dettagli che fanno la differenza dopo un giro. Adesso mi sembra tutto normale. Quando sono arrivato a Jerez nel novembre dello scorso anno, era un mondo diverso per me. Anche ad agosto non era il mio campionato, il mio ambiente”. Adesso la strada sembra farsi in discesa per Gerloff…

Leggi anche -> Superbike, test Jerez: tempi e classifica Day 1. Vola Gerloff