Mario Isola è positivo, il coronavirus colpisce anche il boss della Pirelli

Gli ultimi controlli svolti nel paddock della Formula 1 dopo il GP di Turchia hanno confermato la positività al Covid-19 di Mario Isola

Mario Isola (Foto Pirelli)
Mario Isola (Foto Pirelli)

Il responsabile della Pirelli in Formula 1, Mario Isola, è risultato positivo al Covid-19, in seguito ad un tampone svolto al Gran Premio di Turchia. Il suo contagio è stato reso noto dalla Federazione internazionale dell’automobile, dalla stessa organizzazione della Formula 1 e dal gommista milanese in un comunicato diramato lunedì, al termine dell’ultima serie di controlli effettuati il giorno precedente.

Isola ha regolarmente preso parte al weekend di gara di Istanbul, lavorando nel paddock, ed ha anche presenziato alla conferenza stampa di rito del venerdì al fianco del team principal della Mercedes, Toto Wolff, e di quello della Haas, Guenther Steiner. Ma la stessa F1 ha confermato che tutti i contatti più stretti del tecnico italiano sono stati tracciati e sottoposti nuovamente ad un tampone, risultando fortunatamente tutti negativi.

Mario Isola contagiato dal Covid-19 ma asintomatico

“Ora è in isolamento, è asintomatico e aderirà alle linee guida mediche locali”, prosegue il comunicato. Isola, a fianco del suo ruolo di primo piano nell’automobilismo, è attivo ormai da oltre trent’anni come guidatore volontario delle ambulanze e paramedico, e per questo motivo si è trovato in prima linea nel contrasto alla pandemia del coronavirus nella scorsa primavera.

Le ultime statistiche riguardanti i test per il Covid-19 nel paddock della Formula 1 hanno confermato un totale di appena otto casi positivi su ben 2543 tamponi effettuati. Tra di loro figura anche il team principal della Williams, Simon Roberts, che ha saltato il Gran Premio di Turchia di questo weekend proprio perché contagiato. Gli unici due piloti colpiti dal virus sono stati, ad oggi, i due portacolori della Racing Point, Sergio Perez e Lance Stroll.

Le gomme per la Formula 1 (Foto Mark Sutton/Lat Images/Pirelli)
Le gomme per la Formula 1 (Foto Mark Sutton/Lat Images/Pirelli)