Leclerc furioso dopo la gara: “Sono un cog…ne, lavoro di m…a” (VIDEO)

Charles Leclerc se la prende con se stesso per l’errore che gli è costato il secondo posto in Turchia e si insulta via radio

Charles Leclerc in pista nel Gran Premio di Turchia di F1 2020 (Foto Ferrari)
Charles Leclerc in pista nel Gran Premio di Turchia di F1 2020 (Foto Ferrari)

Non l’ha preso decisamente bene, Charles Leclerc, il quarto posto maturato al termine del Gran Premio di Turchia. Perché, per come si era messa la gara di Istanbul, le sue aspettative potevano legittimamente essere più elevate: lo dimostra il fatto che, ad appena due curve dalla bandiera a scacchi, occupava un eccellente secondo posto, grazie anche al sorpasso compiuto su Sergio Perez.

Ma un errore, un lungo proprio in vista del traguardo, ha vanificato una possibile piazza d’onore che avrebbe rappresentato il suo miglior risultato in questo campionato difficile per la Ferrari (a pari merito con quello ottenuto in Austria alla prima stagionale). In virtù di questa sbavatura del Piccolo principe, Perez si è ripreso il secondo posto e sul podio è salito anche il suo compagno di squadra Sebastian Vettel.

Tutta la rabbia di Leclerc via radio

Insomma, il rammarico a caldo per questa occasione persa è stato fortissimo, e Leclerc non ha mancato di sfogarlo tutto via radio, quando il suo ingegnere di pista lo ha contattato dal muretto dei box. “Quarto, quarto. Premi il pulsante del rallentamento. Hai fatto un buon lavoro”, è stato il messaggio inviatogli dal suo tecnico.

Al quale il monegasco ha risposto furibondo con se stesso: “No, ho fatto un lavoro di m…a”, un concetto ribadito tra le urla per ben cinque volte di seguito. “Mi dispiace tanto per l’intero team”, ha proseguito Charles. “Sono un co….ne, un c…o di stupido. Proprio come a Baku”, ha aggiunto, evocando il Gran Premio dell’Azerbaigian dove aveva concluso la sua gara sbattendo contro le barriere, e anche in quell’occasione facendo pesantemente autocritica via radio.

Ma Leclerc ha aggiunto anche, sportivamente, un pensiero al suo compagno di squadra: “Complimenti a Seb, se lo merita, non è stato un anno buono per lui. Anche se sono così inca…to con me stesso, lui ha fatto un grandioso lavoro e spero che se lo godrà”.

Leggi anche —> Leclerc manca un’occasione. Il Predestinato stecca in Turchia

Charles Leclerc ai box nel Gran Premio di Turchia di F1 2020 (Foto Ferrari)
Charles Leclerc ai box nel Gran Premio di Turchia di F1 2020 (Foto Ferrari)