MotoGP Valencia, Joan Mir: “Quartararo e Rins indietro mi tranquillizzano”

Joan Mir deluso per le Qualifiche negative a Valencia, ma il pilota Suzuki pensa alla gara e spera di riuscire a vincere il titolo MotoGP.

Joan Mir MotoGP Valencia
Joan Mir (Getty Images)

Delle Qualifiche MotoGP difficili per Joan Mir, che partirà solamente dalla quarta fila nella griglia della Gara. Infatti, non è riuscito ad andare oltre il dodicesimo tempo in Q2.

Il leader del Mondiale comunque può “sorridere”, visto che il suoi più diretti inseguitori in classifica hanno fatto male a loro volta: Fabio Quartararo scatterà undicesimo e Alex Rins quattordicesimo. Al maiorchino mancano 14 punti per laurearsi campione del mondo. Mancando solo due gare al termine del campionato 2020 la missione assolutamente fattibile.

Joan Mir dopo le Qualifiche MotoGP a Valencia

Mir ha così commentato il suo deludente risultato di oggi nelle Qualifiche del Gran Premio della Comunità Valenciana 2020: «Sono dispiaciuto per come è andata, ma non possiamo dire che la giornata sia stata negativa perché mi sono sentito molto bene nelle prove libere 3 e 4. Dobbiamo quale problema abbiamo avuto. Mi aspettavo di più».

Il pilota Suzuki sa che col dodicesimo posto in gara non sarebbe campione, deve salire sul podio: «Il ritmo che ho avuto nelle libere mi rassicura e anche vedere da dove partono i rivali. Se riesco a fare il mio passo, posso lottare per il podio o almeno esserci vicino. Quartararo e Rins indietro di tranquillizzano? Sì, sono più calmo. Fossero nelle prime posizioni sarei più nervoso».

Il leader della classifica mondiale MotoGP indica chiaramente la sua strategia per la gara di Valencia: «Partire indietro è sempre rischioso, soprattutto per chi si gioca il titolo, ma alla partenza cercherò di andare all’attacco e superare più piloti possibile. Poi punto a trovarmi una posizione comoda per fare il mio ritmo e vedere che risultato potrò fare nella seconda metà della corsa».

Joan ha grande voglia di aggiudicarsi il titolo questa domenica, anche se non dovrà commettere inutili errori: «La mia mentalità è quella di dare il 100%. Se lo diamo, penso che possiamo fare un risultato che ci consenta di vincere il titolo. Certamente non voglio fare sciocchezze, dovremo pensare».

Joan Mir in pista sulla Suzuki nelle prove libere del Gran Premio di Valencia di MotoGP 2020
Joan Mir in pista sulla Suzuki nel Gran Premio di Valencia di MotoGP 2020 (Foto Dorna)