Sainz gioca d’anticipo: perché potrebbe salire sulla Ferrari già nel 2020

Carlos Sainz vorrebbe provare la Ferrari già nei test di fine stagione 2020 ad Abu Dhabi, se le altre squadre glielo consentiranno

Carlos Sainz con la tuta Ferrari (Fotomontaggio di TuttoMotoriWeb.com)
Carlos Sainz con la tuta Ferrari (Fotomontaggio di TuttoMotoriWeb.com)

Il primo contatto tra Carlos Sainz e la Ferrari potrebbe arrivare già il mese prossimo, ad Abu Dhabi. Lo spagnolo ha infatti ammesso di aver chiesto il permesso di poter salire sulla SF1000 in occasione dei test di fine stagione: una richiesta simile a quella avanzata dalla Renault per il suo connazionale Fernando Alonso.

Certo, sembra difficile far ricadere le loro figure in quelle dei “giovani piloti” a cui, sulla carta, sono riservate quelle prove. Ma, secondo Sainz, sarebbe sensato concedere di provare anche a quei corridori che rientrano in Formula 1 dopo una lunga assenza, come nel caso dell’asturiano, oppure cambiano squadra.

Sainz chiede più giorni di test per conoscere la Ferrari

Anche perché nella prossima stagione è previsto un programma di collaudi invernali particolarmente limitato. “Per noi è praticamente impossibile preparare una stagione con solo un giorno e mezzo di test”, ha spiegato Sainz. “Questo fatto renderà molto difficile la mia prima metà di stagione con la Ferrari, e lo stesso avverrà per Fernando o Ricciardo e company”.

Per questo motivo Carlos ha ammesso di essere “interessato” ad ottenere il permesso per anticipare il suo primo assaggio della Rossa. “Credo che non sia un segreto che io vorrei fare quel test per provare la Ferrari“, ha proseguito. “Ma non dipende da me, dipende dagli interessi personali degli altri team che dovrebbero accordarmi la concessione e dalla Fia che deve dare l’ok. Comunque non comprendo perché le prove invernali siano limitati solo a tre giorni, che in pratica sono uno e mezzo a pilota. Non sono molto favorevole a questo”.

Carlos Sainz nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio d'Italia di F1 2020 a Monza (Foto Mark Sutton/Pool via Getty Images)
Carlos Sainz nella conferenza stampa del giovedì alla vigilia del Gran Premio d’Italia di F1 2020 a Monza (Foto Mark Sutton/Pool via Getty Images)