MotoGP Valencia, Vinales pensa al futuro: “Yamaha deve migliorare”

Maverick Vinales MotoGP
Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales à riuscito a concludere al decimo posto assoluto la prima giornata di prove libere MotoGP e spera di vivere un secondo weekend a Valencia migliore dello scorso.

Missione non impossibile, visto che domenica scorsa ha dovuto partire dalla pit-lane a causa del montaggio del sesto motore sulla sua Yamaha M1. Ma ormai la corsa al titolo è sfumata e il pilota spagnolo non ha nascosto la propria amarezza per come si è sviluppata la stagione.

Vinales dopo le Prove Libere a Valencia

Al termine della giornata sono state queste le parole di Vinales sul lavoro svolto in FP1 e FP2 a Valencia: «Devo trovare il giusto assetto per il posteriore. Così posso frenare molto tardi – spiega a Speedweek – e ottenere un vantaggio. Questa è la missione. Dobbiamo continuare a migliorare in questo settore. Se troviamo un buon assetto per il posteriore, questo avrà un effetto positivo anche sull’anteriore. Ecco perché abbiamo cambiato il bilanciamento».

Il pilota di Figueres spiega che non ha ancora fatto la scelta inerente le gomme, la giornata di domani sarà decisiva: «Non abbiamo ancora deciso, ma se faremo la scelta giusta saremo davanti. Punto a qualificarmi per il Q2. Stavolta è asciutto, potremmo fare molti giri e aggiustarci meglio».

Vinales ritiene utili le gli ultimi weekend MotoGP del 2020 anche per la crescita futura: «Dobbiamo ancora provare alcune cose qui a Valencia e Portimao per poter stare al passo con la concorrenza in futuro. Dobbiamo migliorare enormemente».

MotoGP - Maverick Vinales
Maverick Vinales (Getty Images)