MotoGP Valencia, Tito Rabat furioso: lo sfogo del pilota

Esteve ‘Tito’ Rabat molto arrabbiato per quanto successo nelle Prove Libere MotoGP a Valencia. Il pilota spagnolo è giù di morale.

Tito Rabat
Tito Rabat (Getty Images)

Volge verso il termine l’avventura di Esteve “Tito” Rabat nel team Esponsorama Avintia. Ancora due gare e poi sarà addio, dovrà fare spazio a Luca Marini.

Il pilota spagnolo ci tiene a chiudere meglio possibile la sua esperienza con la squadra di Raul Romero, però oggi nelle Prove Libere di Valencia le cose non sono andate bene. Ventesimo tempo assoluto, solamente Lorenzo Savadori su Aprilia ha fatto peggio.

Tito Rabat arrabbiato a Valencia

Al termine della giornata Rabat si è sfogato per lo scarso livello di competitività mostrato nelle prove libere MotoGP di Valencia: «Sono molto arrabbiato per la situazione – ha detto a DAZN – perché quando ho messo la gomma morbida per migliorare il tempo si è nuovamente rotto il freno posteriore. È successo su entrambe le moto. Nessuna delle due frenava, non potevo crederci. C’è poco da dire, sono frustrato. Proverò ad avere una giornata migliore domani, però sarà difficile».

Il pilota spagnolo è profondamente scontento, sente che il team non lo sta supportando al massimo e ciò gli crea frustrazione: «Cerco di dare sempre il massimo e lo farò fino alla fine del campionato. In questo circuito ci sarebbe la possibilità di fare bene. Purtroppo mi hanno messo i bastoni tra le ruote e non lo vedo corretto, è quello che sta succedendo in tutto quest’anno. Domani vedremo se mi permetteranno di fare un buon risultato».

Presto Rabat sarà anche chiamato a valutare le sue opzioni per il 2021. La sua preferenza è per rimanere in MotoGP, ma Aprilia è l’unica possibilità e a Noale stanno valutando anche altri piloti.

Esteve Tito Rabat
Esteve Tito Rabat (©Getty Images)