Tito Rabat spera nell’Aprilia: “Ma anche la Superbike è un’opzione”

Tito Rabat sogna di rimanere in MotoGP e auspica di essere scelto da Aprilia per sostituire Andrea Iannone. Non scarta Superbike e Moto2.

Esteve Tito Rabat MotoGP
Esteve Tito Rabat (©Getty Images)

Il team Esponsorama Avintia ha scaricato Esteve “Tito” Rabat per il 2021, preferendo Luca Marini come compagno di squadra di Enea Bastianini. Nonostante un contratto valido per la prossima stagione, il team spagnolo ha scelto di dargli il benservito.

Adesso bisognerà vedere quale sarà il futuro del pilota 31enne, che vorrebbe rimanere in MotoGP. C’è un’unica opportunità, l’Aprilia. Altrimenti potrebbe valutare di trasferirsi nel Mondiale Superbike oppure addirittura di retrocedere in Moto2 se arriverà una buona proposta.

LEGGI ANCHE -> MotoGP, Dovizioso chiude all’Aprilia: non sostituirà Iannone

MotoGP 2021, Tito Rabat parla del futuro

Rabat non ha certezze per la prossima stagione, però il suo entourage è al lavoro e lui spera di trovare una buona sistemazione: «Restare senza moto mi ha spezzato il cuore – ha detto a Motorsportdato che ho lottato per arrivare in MotoGP. Non ho mai avuto l’opportunità che speravo, dato che ho sempre corso per un team privato e non è facile ottenere buoni risultati pur dando tutto».

Il pilota spagnolo è aperto a più possibilità per il 2021, anche se la preferenza è per la MotoGP: «Il mio manager sta studiano le varie opzioni e quella Aprilia sembra essere concreta. Sarei felice di restare in MotoGP con una squadra che crede in me. Superbike? Anche quella è un’opzione, si tratta di un campionato di alto livello. Non escludo nulla, neanche di fare il collaudatore o tornare in Moto2. Voglio un buon progetto che mi dia motivazioni».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> MotoGP, Iannone squalificato: i messaggi di Bagnaia e Morbidelli