Superbike, Sandro Cortese torna ad allenarsi: “Cerco un team”

Sandro Cortese si è messo alle spalle il brutto infortunio in seguito alla caduta nel round SBK di Portimao. Ora lavora per tornare in gara.

Sandro Cortese Superbike
Sandro Cortese (foto Instagram)

Torna a sorridere Sandro Cortese, dopo il brutto incidente dell’8 agosto a Portimao. Durante l’ultimo giro di Gara 1 Superbike ha avuto un contatto con Leandro Mercado ed è finito contro un muretto.

L’impatto gli ha provocato un grave infortunio: frattura della settima vertebra toracica (T7), frattura di cinque costole sul lato destro e frattura anche alla tibia destra. Dopo i primi soccorsi presso il circuito, è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Faro ed è stato operato. Tutto è filato liscio, però senza certezze sulle tempistiche del pieno recupero e del futuro della sua carriera da pilota.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Iannone squalificato, Pernat: “Sentenza scandalosa, brutto precedente”

SBK 2021, Cortese vuole rientrare nel Mondiale

Cortese martedì ha concluso le quattro settimane di riabilitazione presso il Medical Park Bad Wiessee, in Germania, e ha potuto tornare a casa sua a Illerbachen.

In un’intervista concessa a Speedweek il pilota tedesco ha commentato con entusiasmo i suoi miglioramenti fisici: «Ora posso effettivamente dire che sono libero dal dolore. Nelle settimane successive alla caduta ho perso molta massa muscolare, soprattutto nella gamba destra, visto che sono stato operato al legamento del ginocchio e poi ho camminato con le stampelle per otto settimane. Nel polpaccio e nella coscia non c’erano più muscoli. Avevo perso molto anche nella parte superiore del corpo, perché non potevo fare nulla e stavo molto a letto e sul divano».

Cortese sta intravedendo la luce in fondo al tunnel, dopo aver vissuto il momento più difficile della sua carriera e della sua vita: «Ovviamente in queste quattro settimane non hanno potuto farmi tornare al 100% della forma, ma abbiamo compiuto passi da gigante. Ora posso riprendere i miei abituali allenamenti fitness. Abbiamo raggiunto l’obiettivo. Adesso fisicamente mi sento come se avessi fatto tre settimane di vacanza e dovessi iniziare la preparazione per la nuova stagione. Penso che avrò abbastanza tempo per essere pronto a febbraio».

Il rider 30enne dovrà sottoporsi a un esame di follow-up a dicembre, il metallo verrà rimosso dalla colonna vertebrale. In seguito dovrà fermare l’allenamento per due settimane, prima di poterlo riprendere normalmente. Dovrà seguire l’iter in maniera precisa, evitando forzature che potrebbero creargli problemi.

Comunque Cortese ha grande voglia di tornare a gareggiare e spera di trovare una sistemazione nel Mondiale Superbike: «Inizio il mio normale allenamento fitness giovedì, come faccio sempre prima di una stagione. Spero di trovare posto in una squadra che mi consenta di essere competitivo. Il mio manager Alberto Vergani ed io siamo in contatto ogni giorno, lui sta facendo di tutto per me. Io sono concentrato sul raggiungimento del 100% della condizione fisica. Ho più fame che mai».

LEGGI ANCHE -> Mondiale Supersport, nuovo regolamento: Dorna collabora con MSVR