L’ex pilota stronca Sebastian Vettel. Parole durissime: “È un pilota finito”

Duro attacco da parte dell’ex pilota di Formula 1 David Coulthard a Sebastian Vettel: “La sua forza si è esaurita”

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

Tra i tanti osservatori e addetti ai lavori che scommettono nelle possibilità di Sebastian Vettel di rilanciare la sua carriera l’anno prossimo, con il passaggio dalla Ferrari alla Aston Martin, ce n’è anche uno che non crede nelle possibilità del tedesco di tornare ai vertici della Formula 1. Si tratta dell’ex pilota David Coulthard.

Ai microfoni dell’emittente televisiva britannica Channel 4, lo storico portacolori di McLaren e Red Bull ha stroncato senza appello il ferrarista: “Seb è una forza esaurita”, è stato il suo duro attacco. “È stato un quattro volte campione del mondo, ma questo è il passato e ora si parla molto del presente e del futuro. Non c’è niente che Vettel possa fare per influenzare il design generale della vettura, non è un progettista, ma il pilota è ancora la voce della macchina. Però vuoi ascoltare la voce del più veloce, non del più lento”.

E lo scozzese affonda ulteriormente su Vettel: “Seb è fuori dalla top 10 ormai da diverse gare e sì… è finita. Speriamo che ritrovi la sua forma alla Racing Point, ma ne dubito. Non si può mai dire, ma non vedo come possa andare diversamente andando in un team di centro classifica e come possa ciò riaccendere la passione”.

Da Vettel a Leclerc e Sainz

Maggiore stima, invece, Coulthard sembra riporla nel nuovo caposquadra della Ferrari, Charles Leclerc: “Il suo temperamento e il modo in cui lavora all’interno della squadra sono i motivi per cui la Ferrari si è impegnata con lui con un contratto pluriennale. Hanno visto che non è solo veloce, ma che ha anche le capacità di leadership per costruire quella squadra andando avanti”.

Infine, David avvisa il futuro sostituto di Sebastian al Cavallino Rampante, Carlos Sainz, che avrà addosso una pressione notevole per fare risultato fin da subito alla Ferrari: “Potrebbe avere solo mezza stagione per lasciare il segno alla Ferrari. Charles sa già come funziona tutto e conosce tutti, oltre a sapere quali sono le caratteristiche del suo team. Questo gli dà un vantaggio. Lo si noterà in pista, soprattutto all’inizio, nei primi giorni della stagione 2021 quando avrà il sopravvento. Carlos dovrà mettersi in mostra subito per poter resistere. Gli do sei mesi: se per allora non sarà vicino al livello di Charles, non sarà in grado di eguagliarlo o di batterlo, temo che la sua permanenza alla Ferrari non durerà a lungo”.

Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel (Foto Ferrari)