F1 GP di Turchia: Programma e Orari TV Prove Libere, Qualifiche e Gara

La F1 ritorna in Turchia dopo ben 9 anni di assenza e Lewis Hamilton punta a festeggiare il suo 7° titolo iridato a Istanbul.

GP della Turchia (Getty Images)
GP della Turchia (Getty Images)

Il Gran Premio di Turchia torna in calendario in questo pazzo 2020. L’ultima volta che questo tracciato aveva ospitato la F1 era stato nel 2011 quando a trionfare ci aveva pensato Sebastian Vettel su Red Bull. Questo tracciato però richiama ricordi dolci per i tifosi della Ferrari e in particolare per Felipe Massa.

Il brasiliano tra queste curve ottenne la prima vittoria in F1 nel 2006. Inoltre Massa è ancora oggi il pilota più vincente della storia di questo circuito avendo vinto tre edizioni consecutive del Gran Premio, dal 2006 al 2008.

Hamilton insegue il 7° titolo

Tra i piloti ancora in attività, oltre al già citato Vettel, gli unici due ad aver vinto su questo circuito sono Hamilton nel 2010 con la McLaren-Mercedes e Raikkonen durante la gara inaugurale del 2005 sempre a bordo di una vettura del team anglo-tedesco. Il circuito di Istanbul ingloba al proprio interno la fantomatica Curva 8, una delle più veloci e difficili dell’intero campionato di F1 con ben 4 punti di corda.

Il Gran Premio fu cancellato dal 2012 a causa della mancanza di pubblico e da quel momento in poi Istanbul non ha più visto la F1 sino ad ora, che causa coronavirus il tracciato è ritornato in calendario. Tra queste curve Lewis Hamilton potrebbe inoltre festeggiare già domenica il suo 7° Mondiale in carriera.

Palinsesto Sky (Dirette)

Venerdì 13 novembre
Libere 1: ore 09:00 – 10:30
Libere 2: ore 13:00 – 14:30

Sabato 14 novembre
Libere 3: ore 10:00 – 11:00
Qualifiche: ore 13:00 – 14:00

Domenica 15 novembre
Gara: 11:10 – 13:10

Palinsesto TV8 (differite)

Sabato 14 novembre
Qualifiche: ore 18:00

Domenica 15 novembre
Gara: ore 18:00

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Hi there, Istanbul Park 👋 Great to see you again! 🙌🇹🇷 #TurkishGP #Formula1 #F1

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1) in data:

Turchia (Getty Images)
Turchia (Getty Images)