Yamaha, già domani potrebbe tornare Valentino Rossi. Oggi tocca a Gerloff

Oggi sulla Yamaha salirà Garrett Gerloff. Ma se il secondo tampone di Valentino Rossi risulterà negativo, già domani ritornerà il Dottore

Valentino Rossi (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)
Valentino Rossi (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)

Oggi è il grande giorno di Garrett Gerloff. Il 25enne pilota americano riceverà dalla Casa di cui difende i colori nel Mondiale Superbike, la Yamaha, l’occasione irripetibile di fare il suo debutto in MotoGP, per giunta sulla M1 di Valentino Rossi. Sarà lui, infatti, a prendere parte alle prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Europa, a Valencia, nel team ufficiale al fianco di Maverick Vinales.

Ma già a partire dalla giornata di sabato la storia potrebbe cambiare. Valentino Rossi, infatti, è risultato ieri per la prima volta negativo ad un tampone per il coronavirus e questo gli ha permesso di concludere la sua quarantena e volare direttamente a Valencia, dove è atterrato già ieri in serata.

Valentino Rossi attende l’esito del secondo tampone

Questa mattina il Dottore si è sottoposto ad un ulteriore esame, il cui risultato è atteso in serata. Se, come è facile prevedere, anche questo secondo test dovesse dare esito negativo, stando a quanto impongono i protocolli anti Covid predisposti per il Motomondiale avrebbe il semaforo verde definitivo per ritornare in pista.

Dunque, già a partire dal terzo turno di libere potrebbe scalzare il suo sostituto provvisorio Gerloff e riprendersi il posto che gli spetta di diritto in sella alla moto ufficiale, al quale ha dovuto rinunciare negli ultimi due Gran Premi disputati ad Aragon. In caso contrario sarà lo stesso Gerloff a proseguire il resto del weekend, come ha confermato la Yamaha in un breve comunicato diffuso proprio questa mattina.

Leggi anche —> Colpo di scena: Valentino Rossi negativo al Covid, potrebbe correre

Valentino Rossi in sella alla Yamaha (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)
Valentino Rossi in sella alla Yamaha (Foto JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP via Getty Images)