Superbike, Redding sicuro: “Rea non invincibile, il 2021 sarà diverso”

Scott Redding pronto a dare battaglia a Jonathan Rea per il titolo SBK 2021. Il pilota Ducati crede di poter battere il rivale Kawasaki.

Scott Redding Superbike
Scott Redding (Getty Images)

Sperava di togliere a Jonathan Rea il trono del Mondiale Superbike, ma non ce l’ha fatta. Scott Redding, però, è un combattente e ci riproverà nel 2021.

Quest’anno doveva imparare tante cose del WorldSBK e nel prossimo sarà più preparato per dare battaglia al sei volte campione del mondo. Avrà una conoscenza maggiore della sua Ducati Panigale V4 R e delle gomme Pirelli, oltre che dei circuiti, pertanto partirà da una base migliore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Ten Kate, incognita Superbike: Baz può finire su una Ducati nel 2021

SBK 2021, Redding vuole battere Rea

Redding in un’intervista concessa a Speedweek non ha nascosto il proprio desiderio di vincere il titolo mondiale SBK: «Ora conosco la moto, le gomme, le piste, l’elettronica e gli avversari. Johnny non è invincibile e io imparo sempre di più. Ero in una buona posizione verso il termine della stagione e ci baseremo su questo. Quest’anno ho dato un po ‘di respiro agli altri, l’anno prossimo sarà diverso».

Il pilota Aruba Racing Ducati sa che Kawasaki porterà una nuova ZX-10RR, però non si aspetta uno stravolgimento della moto che ha permesso a Rea di vincere il sesto mondiale consecutivo: «Non faranno un grande cambiamento al loro pacchetto vincente. Sarebbe stupido portare qualcosa di completamente diverso. Sanno esattamente cosa funziona e come possono vincere titoli. Forse avranno un po’ più di velocità, ma niente di drastico. Ma anche Ducati porta innovazioni, il che è positivo».

Sarà interessante vedere quali novità porterà Kawasaki, però Ducati non si farà trovare impreparata. Attenzione anche a Yamaha e Honda, mentre BMW porterà in pista la nuova M 1000 RR. Si spera di vivere una stagione divertente e dall’esito incerto.

Scott Redding
Scott Redding (Getty Images)