Rins attacca: “Vinales dovrebbe partire dalla pitlane sempre”

Alex Rins non si sbilancia nel commentare la penalità a Yamaha sui motori di Jerez, però lo fa per quanto riguarda Maverick Vinales.

Alex Rins MotoGP
Alex Rins (Getty Images)

Entrambi i piloti Suzuki in top 10 dopo le prime due sessioni di prove libere MotoGP a Valencia. Alex Rins (sesto) è andato meglio di Joan Mir (decimo) e spera di recuperare altri punti nella gara di domenica.

Il pilota catalano è a 32 lunghezze di distanza dal suo compagno di squadra, leader della classifica generale, e crede ancora di poter conquistare il titolo. Mancando tre corse ed essendo questo un campionato pazzo, è normale che nutra delle speranze di aggiudicarsi la corona iridata.

LEGGI ANCHE -> Joan Mir deluso dal caso Yamaha: “Mi aspettavo penalità più dura”

Alex Rins commenta la sentenza Yamaha

Rins al termine della giornata di prove libere MotoGP è stato interpellato anche sulla penalizzazione inflitta a Yamaha che non ha coinvolto i piloti: «Bisogna accettare il verdetto, lamentarsi non cambierà le cose. Mi piace vincere in pista e non fuori. Se riusciremo a trionfare, avremo ancora più meriti».

Il pilota Suzuki lancia una frecciata su quanto successo a Maverick Vinales, che partirà dalla pitlane per aver montato il sesto motore stagionale: «Dovrà partire da lì solo in questa gara, ma avrà benefici nelle prossime dato che disporrà di un propulsore nuovo. È un’ingiustizia. Avrebbe senso che partisse dalla pitlane ogni volta che utilizza quel motore».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Dovizioso sulla sentenza Yamaha: “Perché non penalizzare i piloti?”

Alex Rins MotoGP
Alex Rins (Getty Images)